Da mercoledì 16 a sabato 19 maggio andrà in scena la 1000 Miglia 2018. L’affascinante mito della Freccia Rossa, giunta alla trentaseiesima rievocazione, sarà on stage per quattro giorni per regalare al pubblico degli appassionati uno spettacolo, come sempre, indimenticabile. Quest’anno saranno in gara 450 vetture d’epoca, appartenenti a 73 diverse Case costruttrici di cui 10 appartenenti alla categoria “militare”, condotte da rappresentanti delle Forze Armate.

Tra vetture di privati e quelle provenienti dalle Case automobilistiche, lungo i 1.600 km del percorso si potrà ammirare una completa rassegna dell’automobilismo sportivo prodotto dagli Anni ‘20 ai ‘50. 
Da sottolineare la partecipazione di ben 101 modelli che ritorneranno dopo aver già preso parte a una delle edizioni tra il 1927 al 1957. Tra i tanti esemplari, vi segnaliamo qualche chicca: 11 esemplari di OM 665 Superba (la vettura che vinse la prima edizione nel 1927), Alfa Romeo 8C B 2900 “P3”, Aston Martin Ulster, Ferrari 340 America Spider Vignale, Mercedes-Benz 710 SSK e Porsche 550 Spyder.

Le 450 automobili accettate alle 1000 Miglia appartengono a 73 marche diverse: la più rappresentata è Fiat con 49 vetture, seguita da Alfa Romeo con 48, Jaguar 35 e Mercedes con 33. Quattro le tappe della 1000 Miglia 2018: da Brescia a Cervia-Milano Marittima, da Cervia-Milano Marittima a Roma, da Roma a Parma e da Parma a Brescia.
Complessivamente ci saranno 112 prove cronometrate e 6 prove di media oraria. Quest’anno, la Freccia Rossa partirà con un giorno d’anticipo rispetto alla tradizione, per regalare alla città una notte bianca in contemporanea con l’arrivo della corsa. Dopo settant’anni, inoltre, la 1000 Miglia tornerà a Milano, sabato 19 maggio, durante l’ultima tappa Parma-Brescia, con un controllo timbro per la prima volta in Piazza Duomo.

Download: Il percorso della 1000 Miglia 2018