46mila dollari per la Jeep Renegade

Un esemplare unico della Renegade che porta sul cofano le firme di Mick Jagger, Keith Richards, Ronnie Wood e Charlie Watt è stato messo all’asta sul sito mondiale di beneficenza Charitybuzz. I proventi saranno devoluti a Community Links.

jeep renegade rolling stone

Si è conclusa l’iniziativa di beneficienza che ha visto nuovamente insieme Jeep e Rolling Stones. Un esemplare unico della nuova Jeep Renegade, che sul cofano porta le firme di Mick Jagger, Keith Richards, Ronnie Wood e Charlie Watt, è stato messo all’asta sul sito mondiale di beneficienza Charitybuzz ed è stato aggiudicato da un anonimo acquirente che ha partecipato all’asta on line per 46.000 dollari. I proventi dell’asta saranno devoluti a Community Links, un’associazione con sede a Londra che affronta le cause e le conseguenze dell’esclusione sociale sviluppando e gestendo attività pratiche ad alto livello, condividendo allo stesso tempo l’esperienza locale con i professionisti e gli opinionisti politici di livello nazionale.

L’asta consolida così la partnership tra il marchio Jeep e la leggendaria band che li ha visti insieme dal 26 maggio al 2 luglio in occasione del tour europeo “14 On Fire”.  Jeep ha partecipato in qualità di “Presenting Sponsor” e partner automobilistico esclusivo con l’ammiraglia Grand Cherokee.

La serie di concerti è stata anche l’occasione ideale per presentare in anteprima la Renegade. In particolare, la speciale vettura messa all’asta è stata autografata il 22 giugno a Roma, l’unica data italiana del tour, nella spettacolare cornice del Circo Massimo. Special guest della serata proprio la Renegade che, all’interno dell’antico stadio romano, veniva esposta per la prima volta in Italia dopo l’esordio mondiale al Salone dell’Automobile di Ginevra 2014.

Con l’anteprima romana, il brand non poteva scegliere una location più consona: infatti Renegade è il primo esemplare nella storia del marchio Jeep costruito in Italia e la prima vettura del gruppo Fiat Chrysler Automobiles nata dalla collaborazione tra progettisti italiani e americani.

Charitybuzz raccoglie fondi per organizzazioni no profit in tutto il globo tramite aste on line con le celebrità e i marchi più famosi del mondo. Grazie ai contatti con i più noti attori e musicisti, leader politici e industriali, stelle dello sport, turismo di lusso, alta moda, pezzi rari da collezione e altro, Charitybuzz fornisce alla propria comunità on line di compratori la possibilità di realizzare i propri sogni e fare la differenza. Da quando è stata creata, Charitybuzz ha raccolto oltre 130 milioni di dollari per attività caritatevoli.