Dopo oltre 60 anni ecco una “nuova” D-Type. Allo stabilimento Jaguar Land Rover Classic Works, nel Warwickshire, ne verranno costruite solamente 25 unità. Tutte rigorosamente “hand-made”. Il primo prototipo è stato presentato ieri, al Salon Retromobile di Parigi.

Nel 1955, Jaguar pianificò la costruzione di 100 esemplari di D-Type, ma ne vennero realizzati solo 75. Ora, Jaguar Classic ha deciso di portare a compimento quell’ambizioso progetto, realizzando 25 nuove repliche secondo le specifiche tecniche originali della vettura vincitrice per tre volte della 24 Ore di Le Mans tra il 1955 e il 1957.

“La Jaguar D-Type è una delle più belle e iconiche vetture da competizione di tutti i tempi, con diversi record in alcune delle gare automobilistiche più difficili del mondo. E quella di oggi è altrettanto spettacolare – Tim Hannig, Jaguar Land Rover Classic director -. L’opportunità di proseguire il successo della D-Type, completando la produzione pianificata nell’impianto di Coventry, è uno di quei progetti che rendono orgogliosi i nostri esperti di Jaguar Land Rover Classic”.

La “nuova” D-Type è il terzo modello portato a compimento da Jaguar Classic, che nel 2014-15 ha completato la produzione degli ultimi sei esemplari della Lightweight E-Type e nel 2017-18 quella delle ultime nove XKSS. I fortunati 25 possessori potranno scegliere tra due diverse versioni: la Short nose del 1955 o la Long nose del 1956. Il primo prototipo attualmente costruito è una Long nose, dal punto di vista estetico facilmente riconoscibile per via del lungo cofano e dalla caratteristica pinna dietro la testa del guidatore.

SHARE
Arturo Salvo
Giovane, carino e in cerca di fortuna. Legge in continuazione, di conseguenza sente l'esigenza di dover scrivere. Ha un cane, un gatto e un pappagallo. Citazione preferita: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza".