La Legge di stabilità 2015 ha tolto le agevolazioni sul bollo per le moto con 20 anni di anzianità, reintroducendo la tassa di proprietà, da pagare obbligatoriamente anche se il mezzo non è circolante. La situazione ancora non è chiara e le Regioni hanno risposto ognuna in modo diverso.

bollo moto d'epoca

La Legge di stabilità 2015 ha tolto le agevolazioni sul bollo per le moto con 20 anni di “anzianità”, reintroducendo per essi la tassa di proprietà, da pagare quindi obbligatoriamente anche se il mezzo non è circolante, spesso con tariffe molto alte nelle Regioni che differenziano il pagamento a seconda della classe inquinante. La situazione ancora non è chiara e ulteriori modifiche potrebbero arrivare nei prossimi giorni. Ciò che si capisce, comunque, è che le Regioni hanno risposto ognuna in modo diverso.

In linea con la legge nazionale, tutte hanno mantenuto la tassa di circolazione forfettaria (di importo variabile da 10,33 a 20 euro) per le moto di 30 anni. Hanno invece mantenuto la tassa di circolazione per le moto tra i 20 e i 30 anni la Provincia di Bolzano, l’Emilia Romagna, la Lombardia, la Toscana (con tassa di proprietà) e probabilmente il Veneto, come annunciato dall’Assessore al Bilancio, Roberto Ciambetti.

Hanno già comunicato sui rispettivi siti l’abolizione del bollo forfettario per le moto di 20 anni Abruzzo, Calabria, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Provincia di Trento, Umbria e Valle d’Aosta. Non si conoscono ancora le posizioni di Basilicata (per la quale ci sarebbe l’intendimento di dividere gli importi a seconda della cilindrata), Campania e Piemonte. Per quanto riguarda Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia per le quali il tributo è erariale, invece, l’Agenzia delle Entrate non si è ancora espressa, ma tutto lascia pensare che applicheranno la legge di Stabilità.

La situazione può chiaramente ancora mutare. Sono in corso contatti tra la FMI e tutti gli assessorati regionali, al fine di chiarire la situazione e orientarli, se possibile, a mantenere l’agevolazione. È convinzione della FMI, infatti, che l’applicazione della legge di Stabilità porterà alla scomparsa di tanti veicoli finora conservati.

SCARICA LO SCHEMA REGIONE PER REGIONESchema regione per regione.

NO COMMENTS

Leave a Reply