Alla scoperta della Sicilia con il “Food Tour” e Kia Italia

Sapete che la Sicilia conta più di 200 prodotti tipici? Noi abbiamo deciso di farvene scoprire qualcuno da vicino e per questo dal 19 al 24 agosto daremo vita al #FoodTour. In collaborazione con Kia Italia e con il supporto di Instagramers Sicilia faremo tappa a Montalbano Elicona, Avola, Bronte e Palermo per un social tour tutto da gustare.

#FoodTour

Dal 19 al 24 agosto la Sicilia e il suo fantastico territorio saranno protagonisti del primo “Food Tour” italiano, un percorso di scoperta delle tipicità culinarie attraverso quattro tappe in altrettante province: Messina, Catania, Siracusa e Palermo.

In compagnia della community Instagramers Sicilia e a bordo della Kia Soul, andremo a scoprire da vicino alcuni dei prodotti tipici della Sicilia, eccellenze gastronomiche in Italia e nel mondo, facendo tappa a Montalbano Elicona (Messina), Avola (Siracusa), Palermo e Bronte (Catania), e andando alla scoperta non solo dei prodotti ma anche delle aziende locali che si occupano della produzione.

Un social tour che potete seguire sui nostri profili Instagram, Facebook e Twitter con l’hashtag #FoodTourSicilia e sui profili delle social community Instagramers Sicilia, Instagramers Messina, Instagramers Catania, Instagramers Palermo e Instagramers Siracusa con i tag #Kia4Igers e #igerssicilia. Ecco le nostre tappe.

19 agosto – MONTALBANO ELICONA
Di recente nominata “Borgo dei Borghi 2015”, a Montalbano e nelle zone limitrofe è molto diffusa la provola sfoglia, un tradizionale caciocavallo siciliano prodotto artigianalmente dai casari dei monti Nebrodi.

Il territorio dei Nebrodi, però, offre un’altra chicca gastronomica: il suino nero. Razza autoctona siciliana di origini antichissime (VII-VI secolo a.C.), il suino nero è molto più simile al cinghiale selvaggio e per questo motivo allevato allo stato semibrado e brado.

21 agosto – AVOLA
Nell’estremo lembo sud-orientale della Sicilia si coltiva la mandorla. E le mandorle non sono tutte uguali. Esistono quelle buone e quelle meno buone. La mandorla di Avola è una delle più famose e buone mandorle italiane.

Si utilizza principalmente per realizzare il marzapane, la frutta martorana, il torrone, la cassata, i biscotti alla mandorla, il latte di mandorla e la granita di mandorla. E ovviamente è utilizzatissima anche per i confetti.

22 agosto – PALERMO
Oltre che per il “traffico tentacolare e vorticoso”, il capoluogo siculo è famoso per essere l’indiscussa capitale italiana dello street food. Non lo diciamo solo noi. Leggete Forbes: con sfincione, arancino (o arancina, eterno dilemma), pane con la milza e panelle si è conquistata il quinto posto nella classifica mondiale del cibo di strada.

Per questo, andremo nel cuore di Palermo per mostrarvi il vero “cibo da strada” di una città che come poche al mondo ha saputo mescolare stili, culture e tradizioni diverse.

24 agosto – BRONTE
La Sicilia è l’unica regione italiana dove si produce il pistacchio e solo a Bronte è possibile trovare quello che viene chiamato “oro verde”, ovvero il pistacchio che dal 2009 si è guadagnato il marchio DOP.

Vi è venuta fame, vero? Per soddisfarla basta seguire il FoodTour dal 19 al 24 agosto con i tag #FoodTourSicilia, #Kia4Igers e #igerssicilia.