Coupé biposto con motore in posizione centrale posteriore e struttura in alluminio, la A110 Premiere Edition segna il ritorno di Alpine, il primo lancio di un nuovo modello da vent’anni a questa parte per il brand francese e assaggio della versione di serie che seguirà a breve. L’edizione speciale è stata prodotta in soli 1.955 esemplari. Tutti prenotati in appena cinque giorni.

Gli ordini per il modello di serie si apriranno a breve, ma è già possibile registrarsi in “lista d’attesa”. Le consegne della A110 Première Édition, invece, inizieranno da marzo 2018. L’auto sarà prodotta nello stabilimento Alpine di Dieppe, in Normandia, lo stesso che negli ultimi anni ha sfornato i modelli Renault Sport in piccola serie.

Alimentata da un quattro cilindri turbo benzina 1.8 litri da 252 cv e 320 Nm di coppia, il modello del ritorno di Alpine ha tutta l’aria di avere le carte in regola per diventare una compatta sportiva di tutto rispetto: con soli 1.080 kg di peso (e una distribuzione delle masse tra anteriore e posteriore di 44/56), occupa una nicchia nel segmento delle coupé sportive.

La ricerca di alleggerimento ha imposto diverse soluzioni che solleticano l’indole sportiva: organi delle sospensioni in alluminio, sedili avvolgenti Sabelt particolarmente leggeri (13,1 kg ciascuno) e freni Brembo con attuatore del freno di stazionamento integrato, una novità mondiale che da sola ha permesso un risparmio di peso di 2,5 kg. Oltre alla leggerezza strutturale, la Alpine A110 può contare anche su sospensioni anteriori e posteriori a doppio triangolo, una differenza non di poco conto rispetto alla maggior parte delle sportive premium che utilizza semplici sospensioni a puntoni. Come primo equipaggiamento, la Alpine A110 fa affidamento su pneumatici Michelin Pilot Sport 4s da 205/40 R18 all’anteriore e 235/40 R18 al posteriore, montati su cerchi forgiati Otto Fuchs da 18”.