Per il quinto anno consecutivo Volkswagen Group Italia si aggiudica il prestigioso riconoscimento che attesta il successo delle politiche aziendali improntate sull’eccellenza delle condizioni di lavoro messe in atto.

L’indagine annuale condotta dal Top Employers Institute anche stavolta, infatti, ha certificato le migliori aziende nell’ambito delle Risorse Umane, giudicandole in base a diversi parametri. Il processo di valutazione è estremamente rigoroso e richiede standard molto rigidi. E per garantirne l’imparzialità e la validità, tutti i dati forniti vengono sottoposti a revisione esterna.

“Dedichiamo sempre molta attenzione alle Risorse Umane e in particolare al benessere e alla motivazione del nostro team, che è il vero ‘motore’ dell’azienda. Poterci fregiare del titolo di Top Employer per il quinto anno consecutivo è motivo di soddisfazione e orgoglio. Questo riconoscimento conferma che ci stiamo muovendo nella direzione giusta ed è uno stimolo a migliorarci ulteriormente”, Massimo Nordio, a.d. Volkswagen Group Italia.

I criteri presi in considerazione spaziano dalla cultura aziendale alle politiche di formazione e sviluppo, fino ai benefit a disposizione dei lavoratori. Gli ottimi risultati ottenuti in tutte queste categorie hanno consentito a Volkswagen Group Italia di riconquistare il titolo di Top Employer.

LEGGI ANCHE: Ducati è “Top Employers Italia” per il secondo anno consecutivo.

“Certamente la fattiva e costante collaborazione con la RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria) secondo il principio della cogestione è un fiore all’occhiello della nostra organizzazione e contribuisce a creare un ambiente di lavoro estremamente positivo”, Raffaella Ponticelli, direttore Risorse Umane di Volkswagen Group Italia.