Milano – L’Università Bocconi di Milano ospiterà il prossimo 2 Dicembre un convegno di Federmobilità(l’associazione che riunisce i maggiori assessorati ai trasporti italiani) su federalismo fiscale e trasporti. Durante l’incontro verrà presentato uno studio sulla definizione dei principi dell’applicazione del federalismo fiscale nel settore dei trasporti, in particolare nell’ambito dei trasporti pubblici locali. L’associazione vuole aprire il dibattito sulle conseguenze del federalismo fiscale nei trasporti, anche in vista dei decreti attuativi che il Governo è chiamato a emanare per la definizione della riforma.
Tema reso ancor più di stringente attualità dopo la polemica innescata ieri dalle dichiarazioni del ministro dei Trasporti, Altero Matteoli che durante un convegno, ha chiesto alla categoria dell’Autotrasporto di dimostrarsi matura durante tutto l’anno specialmente a Luglio e Dicembre.
Al ministro ha prontamente ribattuto Paolo Uggè – Presidente FAI (Federazione autotrasportatori italiani):<<‘Non possiamo continuamente sentirci dire – ha detto – come dichiarato ieri alla Camera dal Sottosegretario delegato, che sono state messe a disposizione delle imprese le risorse concordate quando mancano all’appello 150 milioni di euro, ne’ tantomeno che i controlli sono in aumento quando dai dati diffusi dal Ministero dell’Interno risulta che nei primi 6 mesi del 2009 rispetto al 2008 sono invece diminuiti del 21%. La maturità e la serietà dunque sono caratteristiche che debbono essere comuni a tutte le parti – conclude Uggé – Ci auguriamo che nell’incontro previsto per martedì 1 Dicembre gli annunci diventino fatti concreti, e l’autotrasporto sarà certamente responsabile>>. (ore 15:02)