Parma – Il 21 giugno a Parma, al centro Congressi “Paganini” si svolgerà il convegno sul tema “GPL auto tra ambiente e mercato”. Si tratta  del terzo di quattro woorkshop che il Comune di Parma sta organizzando nell’ambito di “Iniziative carburanti a basso impatto” con la collaborazione di Infomobility, Federchimica Assoliquidi e il Consorzio Ecogas.
La Conferenza, che intende approfondire le ragioni tecniche e politiche che hanno condotto questo carburante a basso impatto ambientale a conquistare una quota significativa del mercato automobilistico, sarà introdotta da una sessione istituzionale durante la quale verrà sottolineato il ruolo fondamentale delle amministrazioni pubbliche nel promuovere l’uso dei carburanti alternativi, ed in particolare del GPL. Le associazioni internazionali di settore descriveranno il contesto europeo e globale in cui il mercato italiano del GPL auto si inserisce, quale forma di energia eccezionale per le sue caratteristiche di eco-compatibilità, economicità e flessibilità d’utilizzo. Le associazioni nazionali del comparto e del settore automobilistico, della vendita e della post-vendita, discuteranno sui temi di politica ambientale ed industriale che influenzano il mercato del GPL. Ad alcuni esperti ministeriali ed ai responsabili delle aziende produttrici di componentistica autogas sarà affidato il compito di delineare lo stato dell’arte della normativa tecnica e delle più recenti applicazioni industriali. L’impostazione delle sessioni di lavoro assicurerà un confronto dinamico ed articolato tra il settore, rappresentato in tutte le componenti, e le pubbliche amministrazioni, centrali e locali, al fine di agevolare la ricerca e la condivisione di una strategia. (ore 15:30)