Milano – Il 26 giugno, davanti alla porta Sud di Fiera Milano (Rho), sarà inaugurato un prestigioso monumento in bronzo donato dal Registro Italiano Alfa Romeo (RIAR) e da numerosi appassionati nel mondo. La cerimonia rientra nell’ambito delle celebrazioni del Centenario Alfa Romeo che coinvolge il Comune di Milano, la Fiera Milano, l’Autodromo di Monza e il Museo storico Alfa Romeo ad Arese.
Ispirata alla famosa Alfa Romeo 1900 “Disco Volante” del 1952, l’opera in bronzo è stata studiata dal Centro Stile Alfa Romeo con la collaborazione dell’artista Agostino Bonalumi e posta su un basamento, progettato dagli architetti Monica Mariani e Claudio Lo Passo, dove spicca una targa che ricorda le tappe storiche più significative dell’Alfa Romeo e del RIAR. Fondato nel 1962, il Registro Italiano Alfa Romeo – International Club è un’associazione senza fini di lucro e da circa 50 anni è riconosciuta e sostenuta ufficialmente dal Brand. Il RIAR organizza ogni anno importanti manifestazioni in Italia e all’estero con le vetture più significative dei propri soci, un vero e proprio museo itinerante che racconta dal vivo la storia affascinante dell’Alfa Romeo.  Alla base della scultura “Disco Volante” è stato inserito un contenitore sigillato che custodisce una pergamena con i nomi di tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’opera. A ogni sostenitore sarà anche inviato un modellino scala 1/43 del monumento stesso creato in una tiratura limitata al numero dei sottoscrittori e numerata. Inoltre, dall’opera saranno realizzati 100 multipli in scala 1/10, anche essi in bronzo, numerati e firmati dagli autori che saranno posti in vendita insieme al volume: “Un Monumento per uno Stile” che racconta la storia del Centro Stile Alfa Romeo e le fasi di realizzazione del monumento.
Per iniziativa del RIAR, il Centro Stile Alfa Romeo ha avuto il compito di disegnare una scultura da collocare a Milano per celebrare il Centenario del marchio automobilistico. Si è quindi pensato di elaborare una forma che esprimesse i valori simbolici dell’Alfa Romeo. Una  linea che rappresentasse un legame con i 100 anni di storia, ma rivolta comunque verso il futuro. L’ispirazione è venuta osservando il modellino in scala, conservato presso il Centro Stile, della 1900 C52 Spider “Disco Volante”. Tra l’altro, un esemplare perfettamente funzionante è conservato al Museo storico Alfa Romeo ad Arese, dove viene sovente utilizzato per eventi e manifestazioni in giro per il mondo. La particolarità di questa vettura è data dalla semplicità della linea; due gusci uniti tra loro con parafanghi a goccia che nascondono parzialmente le ruote, un omaggio all’aerodinamica che la fa sembrare un “oggetto volante”. Da qui l’appellativo di “Disco Volante”. Il Centro Stile Alfa Romeo ha interpretato l’essenzialità della linea con una grande pulizia formale, eliminando tutto il superfluo. Ne è scaturita una linea slanciata e dinamica, con superfici fluide e raccordate. Unica concessione il “Trilobo” ovvero lo scudetto centrale con le prese d’aria laterali che rappresentano una forte identità e riconoscibilità del Marchio.
In collaborazione con il Centro Stile il contributo artistico del maestro Agostino Bonalumi che ha realizzato due alte steli che, con la loro tensione verticale, bilanciano le forme armoniche dell’Alfa. La realizzazione dell’opera è stata possibile anche grazie a Il Cigno GG Edizioni Roma, esperta in realizzazioni di monumenti di artisti famosi in tutto il mondo, che ha seguito tutte le fasi del progetto dando un contributo, anche attraverso suggerimenti e consigli, con professionalità e grande esperienza organizzativa. (ore 10:00)