XXIX Automotoretrò – II Automotoracing

XXIX Automotoretrò – II Automotoracing

0 3

Torino – La duplice rassegna torinese del collezionismo motoristico e dello sport dei motori, sta prendendo una sua precisa fisionomia grazie a numerose iniziative. Mai nella lunga storia della manifestazione si era manifestato un così ampio interesse da parte degli operatori commerciali che hanno praticamente già occupato quasi la totalità degli spazi. Tutti settori merceologici saranno ampiamente presenti:  auto e moto, ricambi, accessori, automobilia,  modellini, giocattoli, editoria ecc. sarà a disposizione dei visitatori la più vasta gamma di offerta mai vista sinora. E’ questa da sempre una delle caratteristiche peculiari di Automotoretrò  quella di porre a contatto domanda e offerta ed è una delle principali ragioni del crescente successo della  rassegna. Inoltre, il fatto di essere la prima mostra dell’anno fa si che gli appassionati e  gli operatori la considerino una utilissima occasione per saggiare il mercato.
Ma Automotoretrò non è solo commercio come ogni anno il pubblico potrà visitare gli stand prestigiosi dell’Asi, delle  marche italiane e straniere e quelli dei Club che presentano i loro veicoli di maggior pregio un vero salone dell’auto d’epoca che trova il suo proseguimento negli stand dei commercianti.
Gli eventi sono numerosi un’esposizione di moto inglesi molto rare, una serie di antichi veicoli elettrici quali Balilla, Topolino Simca-Fiat furgone e modelli anni ’60 tra le quali le famose Urbanina e Zele e altri prototipi antesignani delle odierne produzioni. Presenti i mezzi militari antichi e moderni e un angolo rievocativo dei 150 anni dell’Unità d’Italia realizzato con veicoli rappresentativi di varie epoche.
Sarà, inoltre, presentato, in una nuova edizione anche in lingua inglese, il volume “Le Abarth dopo Carlo Abarth”,  che  riassume oltre 30 anni di attività di Sergio Limone in seno alla direzione tecnica dell’ Abarth  che, dal 1972 al 2005, ha gestito i programmi sportivi del Gruppo Fiat. Il libro edito dall’ Associazione Culturale Automotoretrò è stato scritto a quattro mani da Limone e dal giornalista Luca Gastaldi. 
Una novità assoluta per questa edizione è rappresentata dall’asta di oggettistica e di importanti giocattoli d’epoca, organizzata dai ben noti Bossina e Cravetto, che sarà ospitata nella Sala Blu del terzo padiglione nella giornata di sabato 12 febbraio, si tratta di un evento unico visto il livello e il valore  dei “giocattoli” che saranno “battuti”.
Mentre Automotoretrò si sviluppa nei padiglioni due e tre di Lingotto ad Automotoracing è dedicato il moderno padiglione uno nel quale gli amanti della velocità e della competizione troveranno riuniti gli operatori di questo settore, che si appresta ad affrontare la stagione agonistica.
L’Osella e la Gloria, già presenti alla rassegna nel 2010, presenteranno le loro più aggiornate produzioni. La conferma di questi due costruttori, leader di mercato, è la migliore prova del successo, che Automotoracing ha fatto registrare sin  dalla sua prima edizione.
Saranno presenti, inoltre, importanti preparatori, scuderie, organizzatori e fabbricanti di accessori e di indumenti di sicurezza, di pneumatici, unitamente ai costruttori di apparecchiature di controllo.
Grazie alla presenza di una serie di van il pubblico sarà proiettato in vero paddock e vivrà esperienze di assistenze e cambi gomme a tempo a di record.
Presenti diverse  scuole di guida sicura e di pilotaggio. Sarà inoltre a disposizione del pubblico in tema pneumatici il “mago” Mario Cravero pronto a dare consigli.
La Brc, una delle più importanti aziende del settore impianti per carburanti gassosi  per autotrazione, presenterà il Green Scout Cup 2011, il primo trofeo monomarca per auto alimentate a GPL, nato dalla collaborazione tra BRC e Kia Motors Italia e riconosciuto dallo Csai. Quindici Kia Venga 1.6 monofuel specificatamente allestite, si sfideranno su 6 circuiti nazionali dove a fare la differenza sarà solo l’abilità del pilota. 
Dunque dall’11 al 13 febbraio due rassegne che si integrano e si completano, per offrire al pubblico un panorama veramente esaustivo dei mondo dei motori.
Automotoretrò e Automotoracing fruiscono del patrocinio di Regione Piemonte, Città di Torino, Camera di Commercio Artigianato e  Agricoltura di Torino, Comitato Torino 150 e dell’appoggio di  Fondazione CRT , BRC Gas Equipment  e Petronas Lubrificants.
Orari e tariffe
Venerdì 11 dalle 15:00 alle 20:00
Sabato 12 e Domenica 13 dalle 09:00 alle 19:00
Ingresso 10 euro, ridotto 5. (ore 09:45)

NO COMMENTS

Leave a Reply