Forlì – L’Asi, dopo la presenza al recente Automotoretrò e alla mostra Mercato di Novegro,  partecipa all’ VIII Old Time Show, con uno stand e la Ferrari Formula 1 156/85 ex Alboreto, la prima del dopo Forghieri, progettata da Harvey Postlethwaite,  vincitrice in Germania e Canada e due Benelli per celebrare il centenario della Marca pesarese. Saranno in mostra  una Benelli 500 corsa del 1967  che deriva dallo sviluppo  della  350 cc.  quattro  cilindri  16  valvole,  con la quale esordì  Renzo  Pasolini nel ’66 a Vallelunga, che in  quell’occasione,  si prese il lusso di battere Giacomo Agostini su MV Agusta. L’altra Benelli è del 1972 , evoluzione della precedente, con telaio rifatto, che riuscì a precedere la MV di  Agostini, con Jarno Saarinen nel circuito di Villa Fastiggi (Pesaro).
Dopo l’inaugurazione ufficiale, la Federazione, nella tarda mattinata di sabato 12, premierà i vincitori del Super Trofeo Asi e del Trofeo Zanon 2010,  due veri e propri campionati di regolarità per auto storiche.
Sul podio del Super Trofeo, che nel 2011 sarà intitolato a Gino Munaron, il grande pilota torinese scomparso alla fine del 2009, saliranno insieme al vincitore Gianmaria Aghem , Mario Passanante e Giuliano Canè, che sino all’ultima prova hanno tenuto testa ad Aghem.
Per il Trofeo Zanon, faranno compagnia sul podio al vincitore Giuseppe Rapisarda , Daniele Santarelli e Alberto Pirri. Vincitrici delle classifiche femminili sono Maria Teresa Rossini nel Super Trofeo  e Ornella Bestetti nel  Trofeo Zanon.
Ma la cerimonia non è limitata al settore agonistico, infatti saranno consegnati riconoscimenti a quei Club che hanno organizzato le migliori manifestazioni, nell’ambito dei trofei di regolarità e del Marco Polo, il trofeo che  incentiva i Club ad inserire nei raduni, contenuti turistici e culturali. Saranno consegnate Pedivelle d’Oro e Manovelle d’Oro per le manifestazioni moto e auto.
Nella stessa occasione verrà presentato l’Asiautoshow 2011, Raduno del Tricolore, con il quale l’Asi intende celebrare i 150 anni dell’unità di Italia, che prevede tre gruppi di auto, che partendo da Torino, Verona e Marsala si ritroveranno a Teano, sede dello storico incontro tra Vittorio Emanuele II e Garibaldi.
La cerimonia di Forlì costituisce un tradizionale momento di socialità e d’incontro tra i Club,  utile a scambi d’idee e informazioni, in un momento nel quale sta riprendendo l’attività sportiva e radunistica.
Ma l’attività Asi 2011 è già iniziata. Infatti, il Trofeo Marco Polo è cominciato il 26 febbraio con la Transcilentana, mentre il Trofeo Zanon taglierà il nastro di partenza il 26 marzo con la Coppa Primavera a Trento. (ore 17:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply