La sesta edizione dell’annuale Raduno internazionale – ASI Automotoclub Storico Italiano – si svolgerà quest’anno nel nord della Sardegna a Badesi Mare, la splendida località gallurese a 20 km ad est di Castelsardo, dal 1° al 5 ottobre. Risultano giunte all’ASI oltre 300 domande di partecipazione e sarà molto arduo per la commissione eliminare un centinaio d’auto, per scendere al livello previsto di 200 equipaggi. Questa selezione avviene allo scopo di garantire alla rassegna la rappresentatività dei Club Federati e di Marche e modelli che l’annuale raduno ASI, deve garantire, alfine di offrire un panorama esaustivo del patrimonio dell’automobilismo storico del nostro Paese. Per ospitare i 200 equipaggi è stato scelto il Resort Dune, di Badesi Mare un villaggio del Gruppo Delphina, che grazie alle sue strutture – 6 ristoranti, 4 piscine, centro sportivo ed area animazione – sarà in grado di garantire ai tesserati ASI un soggiorno, in piena natura, immersi in una autentica macchia mediterranea e con una spiaggia infinita.
Il programma prevede l’arrivo degli equipaggi la mattina di giovedì 2 ottobre a Porto Torres per chi viene da Genova e ad Olbia per chi si è imbarcato a Civitavecchia. Dopo la sistemazione nel villaggio, nel pomeriggio si prevede una prima puntata nell’interno della Gallura di circa 75 km. Venerdì: si punta su Castelsardo, poi verso Sassari con tutta una serie di incontri con l’arte e la tradizione sarda e visita alla Basilica della S. Trinità di Saccargia uno dei monumenti più famosi dell’isola. Al ritorno lungo il percorso manifestazioni sportive ed esibizioni di gruppi folkloristici. (circa 150 km). Sabato:si percorre la costa per visitare Stintino e Capo Falcone.(circa 180 km). La sera cena di gala. Domenica pranzo, cerimonia di premiazione e la sera imbarchi, da Porto Torres ed Olbia. I partecipanti, alla guida delle loro auto storiche, avranno da divertirsi, le curve e i saliscendi non mancano, sulle strade sarde, caratterizzate da un asfalto perfetto, molto ben segnalate, immersi in una natura caratterizzata da continui mutamenti, che hanno fatto scrivere a Marcello Serra nel 1958 “ Sardegna quasi un continente”.
AsiAutoShow è un raduno che è anche occasione culturale, turistica ed umana, infatti, consentirà di fare nuove conoscenze, ritrovare vecchi amici e avere l’occasione di godere dell’accoglienza, che i Club Sardi offriranno agli amici del continente.