La Festa del Nodo dell’Amore

La Festa del Nodo dell’Amore

Valeggio sul Mincio – C’è modo e modo di fare turismo. Amore e romanticismo possono essere ingredienti di attrattiva e l’evento che proponiamo è certamente fuori dalle… righe.
L’Associazione ristoratori di Valeggio sul Mincio (Verona) presenta la “19ma Festa del Nodo d’Amore”, una storia di successo tra tradizione e leggenda. 3.300 commensali, 13 quintali di tortellini fatti a mano, 4.500 bottiglie di Custoza, 15 ristoratori, 100 cuochi, 100 sommelier, 300 camerieri per una cena da record.
La sera di martedì 19 giugno, infatti, torna sullo storico Ponte Visconteo di Valeggio sul Mincio (Verona) la “Festa del Nodo d’Amore”, una cena all’aperto per 3.300 persone, sedute ad una tavolata lunga più di un chilometro per degustare ben 13 quintali della specialità valeggiana, i tortellini “Nodo d’Amore”, rigorosamente fatti a mano da 15 ristoratori, in abbinamento con il Custoza, il vino bianco delle colline della zona che si distendono tra Verona e il Garda.
La cena dei record trae ispirazione dall’amore contrastato tra la ninfa Silvia e il valoroso capitano Malco: la loro passione è simbolizzata da un fazzoletto di seta annodato. La Festa si avvale della partnership del Consorzio di tutela del Custoza (saranno 4.500 le bottiglie stappate nel corso della serata) e si avvale della collaborazione di quasi 500 persone tra cuochi, sommelier, addetti al servizio e alla logistica. In tavola altre specialità scaligere, a partire dal formaggio Monte Veronese. (ore 13:00).

NO COMMENTS

Leave a Reply