Hills Race e Rievocazione storica Circuito Ospedaletti

Hills Race e Rievocazione storica Circuito Ospedaletti

Pavia – Metti un magico week-end di fine estate…una pista infuocata prima placido aeroporto tra i colli dell’Oltrepò ed ora teatro di una grande competizione sportiva. Poi aggiungi auto americane e maggiolini Volkswagen preparati, accompagnati da un contorno di moto Harley-Davidson. Profumo di Nos nell’aria, gran movimento di meccanici e motori aperti. Tutto questo è Hills Race, la più entusiasmante gara d’accelerazione in Italia.
L’appuntamento è a Rivanazzano Terme (Pavia), nell’aeroporto, da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre. Mecca per gli appassionati di gare d’auto e film a più dimensioni per motociclisti, famiglie al gran completo e vacanzieri.
I numeri dello scorso anno: 6.000 spettatori, 650 auto di cui 95 in gara e 1.200 Harley-Davidson; hanno dato una marcia in più (in tutti i sensi) agli organizzatori, il club Amp, American Motors Pavia.
Team che vince non si cambia quindi ancora una volta sarà presente Sadurano Motorsport per la gestione tecnica della gara e i magazine di settore Low Ride e Chop and Roll a coordinamento del bike e hot rod car show.
Hills Race 2012 ha il patrocinio del Comune di Rivanazzano Terme e l’iscrizione al calendario Aci-Csai nella sezione “attività sperimentali” sotto la voce “accelerazione”. Insomma, c’è tutto l’occorrente per un week-end memorabile.
Regina dell’appuntamento pavese sarà la gara d’accelerazione che vedrà schierarsi in formazione due a due, auto americane e Vw air cooled. Al semaforo verde, le vetture si confronteranno sul lungo rettilineo dell’aeroporto, ¼ di miglio ovvero 402,25 metri, sfidandosi in velocità.
Grande fermento di attività ed esposizioni farà da contorno ad Hills Race 2012. Per iniziare un’ampia zona stand dove poter fare acquisti e un’area dedicata alla Kustom Kulture organizzata dai Rumblers Cc con tanto di sfilata hot rod pre ‘60, custom, ledsleed e pickup. Temperature bollenti si toccheranno nel settore riservato ai maggiolini grazie alla presenza degli amici Hot Heads Garage che coinvolgeranno più di 300 bug.
Imperdibile lo show in pista offerto da piloti internazionali di dragster che approderanno appositamente a Rivanazzano con i loro pro-mod, Super Pro Et e funny car. Presente infine anche quest’anno in veste ufficiale Harley-Davidson con l’attività demo ride, prove moto gratuite, e il Portofino Chapter che organizzerà un fantastico motogiro. Per concludere, tanta musica live di sottofondo.

 
*****
 
Ospedaletti – Per la terza volta il Comune di Ospedaletti in collaborazione con l’Asi,  Automotoclub Storico Italiano, organizza una tre giorni rievocativa in occasione della quale saranno celebrati i fasti del circuito cittadino di Ospedaletti, che dal 1926 al 1972, fu prestigiosa sede di gare motociclistiche e automobilistiche di valore assoluto. Tutti i più grandi campioni delle due e delle quattro ruote, si sono cimentati con questo difficile e impegnativo circuito, che premiava sempre solo i più bravi.
La rievocazione dedicata esclusivamente alle due ruote, richiama ogni due anni molti campioni che si esibiscono in spettacolari batterie, il più delle volte proprio in sella a quelle moto, che hanno portato alla vittoria nelle diverse categorie. La manifestazione della città ligure, assume anche un carattere culturale di alto valore, in quanto le motociclette, particolarmente selezionate dagli organizzatori, sono esposte al pubblico per due giorni, creando un vero museo all’aria aperta di altissimo livello.
Tra le moto più datate la Frera Gran Premio 500 del 1921, le Terrot 350 del 1924 e 1925, la Guzzi Corsa 2V 500 anch’essa del 1925  e la Matchless L/R 350 del 1926. In questo “parterre de roi” sono ben 30 le moto anteguerra, mentre altre 25 risultano costruite tra il 1944 e il 1952.
Altrettanto rilevante la presenza di piloti famosi, saranno infatti  in circuito una trentina di campioni provenienti da 8 nazioni europee, detentori di 41 titoli mondiali , 11 europei e 90 nazionali. Tra i titolati mondiali, primo fra tutti Giacomo Agostini, che con i sui 15 trionfi rischia di rimanere imbattuto per sempre, l’inglese Phil Read 7 titoli, grande antagonista del pilota bergamasco, i due  si esibiranno proprio in sella alle MV Agusta, come ai tempi dei loro storici duelli. Notevole la presenza di altri iridati Carlo Ubbiali 9 titoli, Luca Cadalora e Loris Capirossi con 3 titoli, il sanmarinerese Loris Poggiali con due mondiali  e Virginio Ferrari e Marco Lucchinelli con un titolo  a testa.
Altri importanti piloti si esibiranno sul circuito rivierasco Gianfranco Bonera, Giovanni Burlando, Paolo Campanelli, Giampiero Gatti, Ezio Gianola, Fosco Giansanti, Angelo Tenconi, Remo Venturi e gli stranieri tra i quali lo slovacco Peter Balaz , il francese Daniel Crivello e lo spagnolo Cesar Gracia-Samper.
Le tre giornate di Ospedaletti saranno dense di eventi correlati sin da venerdì 31 agosto con la Mostra fotografica sulla storia del Circuito e una rassegna di vignette di Giorgio Serra; la sera all’Auditorium, consegna del premio giornalistico Roberto Patrignani.
Sabato 1 settembre: verifiche, punzonatura ed esposizione delle motociclette e nel tardo pomeriggio sempre all’Auditorium Comunale Talk Show con campioni, piloti, giornalisti e collezionisti. La sera scatta “La notte dei motori” con musiche, spettacoli, animazioni e possibilità di shopping nei negozi addobbati a tema.
Domenica 2 settembre il giorno clou: la mattina dalle 08:30 alle 12:30 le 10 batterie  con tutte le moto in circuito uno spettacolo che si ripeterà il pomeriggio dalle 14:00 alle 18:00. A seguire la Parata dei campioni che chiuderà la rassegna.
Quello di Ospedaletti è un evento che rientra pienamente nello spirito e nelle finalità dell’ Asi, in quanto i veicoli in esposizione consentono al pubblico di comprendere l’evoluzione della motocicletta da competizione, in questo caso dal 1920 al 1972 l’anno dell’ultimo circuito. Senza per altro trascurare la possibilità di dimostrare l’efficienza di mezzi, che correttamente conservati, sono ancora capaci di dare spettacolo, proprio come accade ogni anno a Varano de’ Melegari in occasione dell’AsiMotoShow.

NO COMMENTS

Leave a Reply