Montichiari – Fervono i preparativi per l’undicesima edizione di “Rombo di Tuono”, manifestazione tra le più quotate in Italia dedicata al mondo auto e moto, con particolare attenzione al mercato custom. Una vetrina imperdibile per gli operatori del settore ed un’occasione unica per gli appassionati di vedere in anteprima il meglio del settore, fare acquisti, provare moto ed assistere a grandi spettacoli live. L’appuntamento è al Centro Fiera del Garda a Montichiari (Bs) nel fine settimana del 13-14 ottobre.
L’alto livello dei partner coinvolti nell’evento conferma il successo della formula, tra questi la Federazione Italiana Customizer e l’americana International Master Bike Builders Association. I 15.000 metri quadri di spazio interno saranno dedicati ai numerosissimi stand che proporranno articoli esclusivi tra cui accessoristica, parti speciali per moto ed US Car ed abbigliamento.
“Rombo di Tuono” offrirà inoltre ai suoi visitatori una delle più prestigiose esposizioni di moto elaborate a cura di celebri customizer e migliori officine specializzate, presenti all’evento anche per partecipare al campionato italiano costruttori custom. Un secondo contest sarà destinato ai preparatori non professionisti. Anche il mondo auto avrà il suo palcoscenico, riservato ai mezzi d’epoca pre ’65.
Durante il week end bresciano si alterneranno nelle diverse aree esterne spettacoli motoristici tra cui un’importante gara di supermotard e altri appuntamenti a due e quattro ruote. Ampio spazio sarà infine riservato all’arte ed alle esibizioni live grazie alla presenza di tatuatori, aerografisti e pinstriper d’eccellenza, impegnati in un vero e proprio art contest. Chi vorrà provare in prima persona nuove emozioni, potrà partecipare alle prove moto gratuite offerte dal dealer Harley-Davidson di Brescia presente in veste ufficiale con l’evento The Legend On Tour o prendere parte ai tour guidati. Insomma non mancherà proprio nulla a “Rombo di Tuono” 2012. Una formula che da undici anni riscontra successo e miete consensi perché sempre rinnovata e sorprendente. Un magico mix di esposizione, attività live, shopping, musica e intrattenimento. Il record da battere è quello dello scorso anno: 22.000 visitatori e 120 espositori. Gli organizzatori non hanno dubbi, anche quest’anno sarà un grande successo.
Rombo di Tuono 2012.
*****
Riccione – “Eva al Volante” lascia Roma per Riccione, che a metà ottobre, offrirà un ambiente un po’ meno caotico rispetto alla piena stagione e consentirà di apprezzare ancor meglio, le attrattive di questa città e della regione circostante. La gara di regolarità per auto storiche  con parentesi di storia, turismo, moda e wellness giunta alla quarta edizione, riservata alle pilotesse è organizzata dall’Asi per  promuovere la partecipazione femminile alle gare di questa specialità.
Sabato  13 ottobre dalle 08:00 alle 10:00 le verifiche e poi tre tappe molto impegnative ricche di prove di regolarità. ore 10:30 partenza della I tappa Riccione – San Marino con arrivo in Piazza della Repubblica, saluto delle autorità e cambio della Guardia al Palazzo del Governo, pranzo e visita libera al centro storico. Ore 15:00 partenza II tappa San Marino – Riccione con numerosi rilevamenti, sistemazione all’Hotel Promenade di Riccione e possibilità di wellness al Prana Spa, cena di gala e sfilata di moda abbinata alle vetture in Viale Ceccarini.
Domenica 14 ottobre Ore 10.00 partenza da Viale Ceccarini per la III tappa Riccione – Gradara  con numerose prove di precisione, arrivo a Gradara e visita del Borgo medioevale, sul quale aleggia l’ombra dei celebri amanti Paolo e Francesca, celebrati da Dante nel canto V dell’Inferno, da Riccardo Zandonai  con la sua opera lirica Francesca da Rimini e da diversi film, ore 13:00 pranzo al “Mastin Vecchio” in ambiente medioevale e premiazione degli equipaggi.
Una due giorni molto intensa, che vedrà impegnate guidatrici, cronometriste e autovetture in tre tappe piene di controlli e prove di precisione. Si tratta della più completa e severa edizione di “Eva al Volante”, a testimonianza della maturità agonistica ormai acquisita dalle concorrenti. Malgrado però l’impegno sportivo, le partecipanti, nella tradizione Asi, saranno messaggere con le loro auto della filosofia culturale della Federazione, che abbina sempre alle sue manifestazioni eventi legati al territorio, alle sue tradizioni e alla sua storia.