San Marino – Dopo il VII Ecorally San Marino – Città del Vaticano disputato il 13 e 14 ottobre, è la volta del II Electricrally San Marino, protagonisti i veicoli elettrici, che si sfidano lungo le strade di San Marino, della Romagna e del Montefeltro il 3 e il 4 novembre prossimi.
La gara parte sabato 3 novembre con la 1a tappa, che impegnerà gli equipaggi dalle 15:00 alle 17:00: il via verrà dato dal parcheggio Multieventi Sport Domus di Serravalle (RSM), si prosegue per  Cattolica, Misano Adriatico, Riccione e Rimini, poi ritorno a  San Marino. Domenica 4 novembre la seconda tappa, con partenza alle 10:00  dal parcheggio 8 di San Marino città, direzione Montefeltro: Castello di Montemaggio, San Leo, Montecopiolo di Villagrande, Villaggio Santa Rita, Chiesanuova; ritorno nella Repubblica del Titano per le 13:00. Al ristorante Ritrovo Lavoratori in via Androne dei Bastioni sono previsti dalle 13:30 la pubblicazione delle classifiche, il pranzo e le premiazioni.
L’itinierario è di circa 160 chilometri su strade aperte al normale traffico. I concorrenti devono attenersi rigorosamente al percorso indicato nel Road Book e rispettare il Codice della Strada. Ammessi i veicoli di produzione in serie e prototipi a propulsione esclusivamente elettrica per uso quotidiano, come definito dal Regolamento tecnico Fia per i veicoli ad energie alternative (Categoria III). Annunciata la presenza in gara di vetture Mitsubishi, Peugeot, Citroen, di un equipaggio spagnolo con una Nissan ufficiale, Mia electric e di alcuni prototipi.
Il II Electricrally San Marino è un test di guida per Ecorally (Rally di regolarità) valevole per la Coppa Fia Energie Alternative per i titoli Trofeo Fia Energie Alternative per conduttori e navigatori Categoria III A-veicoli elettrici e Coppa Fia Energie Alternative per i costruttori Categoria III. E’ inoltre valida per il campionato sammarinese Energie Alternative – Regolarità – Categoria III conduttori e navigatori e per il campionato italiano Energie Alternative – Regolarità – Categoria III conduttori e navigatori.
Lo scopo degli Ecorally è la promozione di veicoli con nuove tecnologie finalizzate al risparmio energetico e all’abbattimento di sostanze inquinanti e CO2. Obiettivo,  incoraggiare gli automobilisti a cambiare le loro abitudini di guida dando la priorità alla protezione dell’ambiente e alla sostenibilità del settore dei trasporti attraverso l’utilizzo di combustibili alternativi e di energia elettrica come fonti di energia per la propulsione del veicolo.
Come nel caso del recente VII Ecorally, che aveva coinvolto autoveicoli a Gpl, metano, idrometano, biodiesel e ibridi, tutte le auto partecipanti sono di uso comune, a dimostrazione del fatto che  è già possibile muoversi ogni giorno inquinando pochissimo, utilizzando tutte le opzioni disponibili sul mercato automobilistico per andare a costruire quel mix di soluzioni necessarie a fronteggiare le attuali problematiche energetiche e ambientali.
La competizione, organizzata da Smro San Marino Racing Organization,  si svolge con il patrocinio della Segreteria di Stato al Turismo e Sport. La sovraintendenza tecnica è a cura della Fams (Federazione Auto Motoristica Sammarinese); i rilevamenti cronometrici sono a cura della Fscr (Federazione Sammarinese Cronometristi).