Pavia –  Pochi eventi motoristici possono vantare la spettacolarità del drag racing: due vetture schierate e come scatta il semaforo verde, acceleratori puntati al massimo. Tutto si compie in pochi secondi, tutto sul rettilineo da ¼ di miglio (402,33 metri), una sfida da assaporare dall’inizio alla fine. E' la gara d’accelerazione numero uno in Italia. Si chiama Hills Race e da dieci anni appassiona esperti del settore e pubblico in cerca di emozioni uniche. L’appuntamento con l’edizione 2013 è da venerdì 6 a domenica 8 settembre sulla pista semi permanente dell’aeroporto di Rivanazzano Terme (Pavia) ribattezzata anche Rivanazzano Dragway.
Protagoniste dell’appuntamento saranno vetture americane sia attuali che d’epoca e Maggiolini Volkswagen rigorosamente raffreddati ad aria. Un selezionato parco auto in grado di regalare uno spettacolo unico, in puro stile yankee. Saranno loro a sfidarsi sul lungo rettilineo della pista. Sette categorie in lotta per il titolo assoluto, dai 15 secondi in su per la più lenta ovvero la A4, fino all'indice di 8,90 secondi della categoria B1, la più veloce. Il programma di gara (vedi calendario allegato) prevede nei tre giorni di evento sessioni di prove libere, qualifiche e la domenica gran finale con le eliminatorie e la sfida per il podio.
Coordinatori della gara, il super collaudato team Amp, American Motors Pavia e Sadurano Motorsport per la parte tecnica e sportiva. Hills Race è una garanzia, dieci anni di edizioni lo confermano. Uno spettacolo non stop, muscoli e nostalgia a profusione. Il tema della velocità richiamerà gli show che si alterneranno in pista alle sessioni di gara. Tra i principali interpreti, il campione francese Sebastien Lajoux che nel 2012 sempre ad Hills Race raggiunse i 307 km/h di velocità stabilendo il record di pista. Quest’anno si esibirà con il suo Jet Funny Car Mach II con motore F5 Tigre dell’US Air Force da 6.000 cavalli e il “rail” dragster Super Comp Pro ET da 13.500 cc in grado di generare 1.500 cavalli e altri 500 con l’iniezione del Protossido di Azoto. L’obiettivo è abbassare il record.
Altro appuntamento imperdibile sarà la serata di sabato 7 settembre dalle ore 21.00 quando la luna farà da cornice ad uno show notturno di dragster. Le tenebre esalteranno ancora di più la potenza dei motori e la loro meccanica spettacolarità.
Non mancheranno ad Hills Race le due ruote a stelle e strisce: un solo brand poteva interpretare magistralmente lo spirito dell’evento, le moto Harley-Davidson. L’appuntamento di inizio settembre nell’Oltrepò Pavese sarà per gli appassionati occasione di ritrovarsi e perché no, provare uno dei modelli della nuova gamma o acquistare qualche capo dell’ultima collezione abbigliamento. Un’opportunità offerta dal concessionario Harley-Davidson Savona.
Per gli amanti del gusto retrò, l’asfalto pavese della Rivanazzano Dragway ospiterà uno scorcio di anni ’50 grazie alla presenza di nostalgiche Hot Rod. A queste vetture sarà riservato uno speciale show sulla distanza dell’1/8 di miglio. Immancabili nel paddock a cielo aperto anche i Maggiolini che potranno avere un’area riservata gestita magistralmente dal guru del settore Hot Heads Garage.
Tra un’esibizione ed una sessione di gara, il pubblico presente potrà inoltre fare dell’ottimo shopping a tema girando tra i vari vendors che offriranno abbigliamento e curiosità oppure sostare e rilassarsi nei vari punti ristoro. I media parleranno di Hills Race grazie alla presenza di un service ufficio stampa e di magazine del settore tra cui Low Ride e Chop and Roll. Venerdì sera e sabato sera, grande contorno musicale a cura dei gruppi JJ Band e Wild Hogs che interpreteranno i grandi classici del rock.
*****
Torino – L’ Asi, Automotoclub Storico Italiano, organizza dal 6 all’8 settembre  a Torino il  Concorso Nazionale di Eleganza per auto d’epoca. La Federazione scende in campo direttamente, alfine di dare maggior impulso ad una  manifestazione che l’Italia, una delle culle dell’automobilismo mondiale, merita e che  storicamente è di casa a Torino. L’evento intende rilanciare quello che è stato il più antico Concorso d’Eleganza per Automobili organizzato in Italia. La cui prima edizione si svolse il 21 maggio del 1923 al Parco del Valentino, dove 45 splendide vetture sfilarono davanti al Re Vittorio Emanuele III. Il concorso venne ripetuto l’anno successivo. Poi, dopo una sospensione di 4 anni, l’1 novembre 1928 venne ripreso e riproposto con regolarità fino all’interruzione dovuta all’inizio della II Guerra Mondiale.
Il concorso, che compie i suoi primi 90 anni, si inserisce in una serie di iniziative che vedono Torino, una delle culle dell’automobilismo, al centro di attività relative al mondo del motorismo storico e del design, che sono state illustrate dall’Asi in sede Unesco a Parigi , alfine di ottenerne il riconoscimento.
A Torino operano numerosissimi maestri del design e questa  concentrazione di geniali professionisti, consentirà all’Asi di costituire una giuria composta esclusivamente dai più famosi creativi, senza indulgere a pareri di personaggi che non siano operatori del settore. Il programma, offre ai partecipanti, la possibilità di vivere alcune ore a contatto con le massime  realtà culturali della città, ormai entrata stabilmente nei circuiti del turismo internazionale. Museo Egizio, Piazza Castello, Palazzo Reale, Palazzo Madama, Castello del Valentino, Piazza Carlo Alberto, l’Armeria Reale, il famoso Circolo degli Artisti, Piazza San Carlo e il gran finale alla Reggia della Venaria, sono le tappe di questa tre giorni, che consentirà di esporre al pubblico le vetture in contesti architettonici di alto livello, che valorizzeranno ulteriormente questi gioielli della tecnologia e del design.