Verona – Il Motor Bike Expo 2014, in programma dal 24 al 26 gennaio prossimi, non sarà solo il sesto della serie inaugurata a Veronafiere. Nell’occasione Paola Somma e Francesco Agnoletto festeggeranno venti anni di successi come ideatori di eventi espositivi. Gli organizzatori consolidano l’esperienza ventennale che ebbe inizio con il Chopper & Custom Show, tenuto a battesimo nel 1995, e che aprì la strada a quella che oggi è divenuta la manifestazione leader in ambito custom a livello europeo.
In due decenni la formula degli eventi firmati Somma-Agnoletto si è costantemente evoluta, ha tenuto il passo con i tempi, in molti casi li ha precorsi e oggi trova espressione ideale nel Motor Bike Expo, il salone per gli appassionati più puri che da semplici spettatori diventano protagonisti, ma anche il più importante show europeo del settore custom nonché uno dei principali a livello mondiale.
Il successo di una fiera che anno dopo anno ha saputo rinnovarsi, cogliendo tutte le tendenze del mondo motociclistico, si misura anche con i numeri: nel 2013 il Motor Bike Expo ha occupato sette padiglioni del quartiere fieristico veronese, per una superficie totale di 73.000 metri quadrati al coperto, più altri 35.000 di aree esterne destinate a gare ed esibizioni. L’edizione scorsa ha anche consentito di valicare il tetto delle 130.000 presenze in tre giorni con oltre 750 marchi provenienti da tutto il mondo e poco più di 400 giornalisti e operatori della comunicazione accreditati.
Nella prossima edizione produzione di serie, settore racing e segmento custom continueranno a convivere armoniosamente. Non mancheranno sorprese per gli appassionati delle moto sportive e off-road mentre chi è alla ricerca di un mezzo per la mobilità urbana o degli accessori più recenti potrà spaziare attraverso l’intera produzione mondiale.
Per il custom non mancherà l’ormai tradizionale parterre affollato da grandi protagonisti della scena internazionale ed italiana che mostreranno le proprie ultime creature e parteciperanno ai contest. Agli amanti delle personalizzazioni il Motor Bike Expo 2014 dedicherà un’importante novità: per la prima volta, infatti, un’area sarà interamente riservata al mondo delle cafe racer e scrambler, intercettando dunque una delle tendenze più evolute. Ci sarà quindi spazio per i costruttori e preparatori di queste affascinanti moto vintage dal sapore british … e non solo.
Dopo il successo delle prime due edizioni, sarà riproposto il settore dedicato al turismo su due ruote, sede di incontri tra viaggiatori, moto club e tour operator.
A conferma della sua leadership come fiera “B to C” (business to consumer), il Motor Bike Expo 2014 tornerà a presentare, nel corso dei tre giorni, incontri, conferenze e workshop aperti al pubblico che potrà ascoltare la voce degli esperti ed offrire il proprio contributo al dibattito.