Automoto Collection

Automoto Collection

0 6

Novegro – Grandi novità ad Autocollection. La rassegna motoristica di Novegro cambia nome e data. Mai come in questo momento bisogna stare al passo con i tempi, in rapida evoluzione, e cogliere le migliori soluzioni commerciali sul tappeto. Così, a grandissima  richiesta delle migliaia di appassionati che la frequentano, la manifestazione assume il nome più appropriato di Automoto Collection. Una sezione, infatti, tornerà a parlare delle due ruote anche nelle soluzioni più futuribili avendo sempre al fianco i bellissimi esemplari d’epoca. Un passaggio che vale anche per le autovetture in quanto, e qui sta la seconda novità, il nuovo periodo di svolgimento è lo stesso della settimana del design che proietta Milano sul palcoscenico mondiale di questo settore. In tale contesto Automoto Collection si inserisce quale contributo, assolutamente inedito, per ciò che attiene alla produzione delle auto e delle moto.
Dall’11 al 13 aprile 2014 pertanto i padiglioni e le vaste aree verdi del parco espositivo torneranno ad essere interamente invasi delle più belle e amate autovetture e moto della tradizione italiana oltre a significativi elementi della produzione internazionale.
Tutte rigorosamente acquistabili perché una delle caratteristiche vincenti che continua è quella di grandissimo “shopping center” delle passioni. A Novegro, infatti, saranno schierati veicoli, a quattro e a due ruote, per tutte le tasche, con ampia possibilità di informazione per il loro restauro affidato a competenti ditte artigiane o praticato direttamente dai neo-proprietari. Sotto quest’ultimo aspetto un utilissimo aiuto è fornito dal mercatino di contorno dove non si lesina ogni tipo di ricambistica e accessoristica d’antan.
Automoto Collection sarà anche l’occasione per un salutare bagno nel coronato mondo dell’amatorialità automobilistica rappresentata non solo dalla nutrita memorabilia esposta nei vari stand ma anche dai clubs e dalle associazioni piu’ blasonate. Sono loro a dare vita a quelle “performance” che spingono gli appassionati e i neofiti ad esibire con orgoglio la propria “scuderia”, spesso costituita anche solo da una piccola utilitaria, ovviamente datata. Ecco allora il fiorire di iniziative di simpatico coinvolgimento e animazione come la terza edizione della rassegna “Giardini, giardiniere e giardinette”, aperta a tutti i possessori di quelle vetture nate per il “tempo libero” di una volta, la cui tradizione prosegue ancora oggi nel desiderio di evasione e di libertà che sono un valore consustanziale  all’automobile.
I premi agli esemplari piu’ significativi e meglio conservati verranno conferiti in una “festa campestre”, serale, organizzata con la collaborazione del Cmae, che ha esordito lo scorso anno riscuotendo il vivo apprezzamento dei partecipanti e del pubblico presente alla Mostra.
Nella nuova edizione oltre a confermare le quattro aree del settore auto (i grandi restauri, l’attività commerciale degli autosaloni, la mostra-scambio di automobilia, le superauto) la rassegna affiancherà, come accennato, una sezione moto con due indirizzi: il design e la tecnologia del futuro e l’amatorialità della tradizione recuperata per i modelli sia da strada che sportivi. 

NO COMMENTS

Leave a Reply