Milano – Dal 3 al 6 luglio 2014, si rinnova l’appuntamento estivo con le auto storiche nel cuore delle Alpi tra Italia, Svizzera e Austria. Eleganza e charme, lusso e relax intervallati da tornanti impegnativi, curve veloci e paesaggi mozzafiato, con un equilibrio perfetto tra cronometri e relax: è la Cuervo y Sobrinos Cup 2014.
La passione per la bellezza, una profonda attenzione per i dettagli e l’eccellenza nel coniugare sportività e bel vivere, sono i valori che caratterizzano l’organizzazione dell'evento, creato dalla partnership tra Cuervo y Sobrinos SA, Canossa Events e Scuderia Tricolore. Una manifestazione fortemente voluta dalla Cuervo y Sobrinos, che per promuovere la “Racing Collection” della serie Historiador, ha deciso anche per quest’anno di fare omaggio a tutti i piloti di un prestigioso orologio automatico realizzato esclusivamente per l’evento e personalizzato con il numero di gara.
La seconda edizione della Cuervo y Sobrinos Cup presenta un’importante novità: la partenza della gara sarà da Milano, cuore della moda e del life style made in Italy, città rappresentativa dell’Italia che si protende verso il futuro, pur mantenendo forti legami con la storia e le passioni, palcoscenico ineguagliabile per il lancio degli eventi imperdibili. Ogni giornata di gara sarà fortemente caratterizzata da uno scenario diverso: giovedì Milano, capitale della moda e dell’economia, venerdì i laghi, la Svizzera e Sankt Moritz, sabato l’Engadina, l’Austria e lo Stelvio, domenica le curve della Valtellina e le premiazioni. La gara, dopo la prima serata milanese, ruoterà intorno a Bormio, descrivendo un meraviglioso percorso attraverso i più suggestivi paesaggi di tre nazioni.
Una gara di regolarità classica internazionale, inserita dalla Csai tra i “Grandi Eventi” del calendario italiano che si svolgerà lungo un percorso di circa 600 km e sarà aperta a un massimo di 60 vetture storiche costruite entro il 1969.
La parte sportiva, curata dalla Scuderia Tricolore, sarà intervallata da momenti di assoluto relax tra paradisi naturali come il Parco Nazionale dello Stelvio, l’Engadina e Sankt Moritz. Un week-end imperdibile per gli appassionati di auto storiche, ma anche per gli amanti del lusso, della ricercatezza come stile di vita, come ama dire Marzio Villa, grande appassionato di auto storiche, patron dell’evento e presidente della Cuervo y Sobrinos SA, prestigiosa marca di orologeria di alta gamma: <<Siamo una marca riconosciuta per la sua produzione artigianale svizzera e il suo nome latino che evoca una storia di esclusività e lusso culturale perfettamente in linea con la tradizione e la bellezza delle auto d’epoca. Ci teniamo però anche a proporre sempre nuove idee e così, anche per quest’anno, abbiamo creato un nuovo orologio della serie Historiador da omaggiare ad ogni pilota della Cuervo y Sobrinos Cup che sarà presentato a Basilea. Posso dire che è un modello dal quadrante inedito, che presenterà il classico gallettone Cuervo y Sobrinos Cup, ma che avrà la particolarità di fare intravedere il meccanismo e il movimento attraverso i raggi delle ruote>>.
Sinonimo di spirito latino, prestigio e qualità, il marchio Cuervo y Sobrinos, nato a l’Avana nel 1882 sta seguendo un percorso di crescita scandito da creazioni sempre all'avanguardia.
E’ Luigi Orlandini, presidente di Canossa Events e Scuderia Tricolore, a spiegare quali sono gli obiettivi dell’edizione 2014: <<La Cuervo y Sobrinos Cup sarà un evento unico. Un percorso panoramico lungo i passi più belli delle Alpi, con la rievocazione di un itinerario storico che ha visto grandi piloti sfidarsi sui tornanti dello Stelvio, ma soprattutto un’occasione di relax e benessere tra montagne bellissime e serate in una cornice meravigliosa per condividere la grande passione che ci accomuna tutti>>.

NO COMMENTS

Leave a Reply