Un appuntamento molto speciale nel calendario delle manifestazioni relative, in concomitanza con la fiera di settore Retro Classics, che vedrà all’asta anche una Benz Ideal del 1900.

Asta_Bonhams_Mercedes-Benz(2)

Alcuni tra i migliori gioielli della storia di Mercedes-Benz saranno battuti all’asta il 28 marzo durante la seconda asta Bonhams che si terrà al Museo Mercedes-Benz. Un appuntamento molto speciale nel calendario delle manifestazioni dell’heritage automobilistico, in concomitanza con la fiera di settore Retro Classics e all’insegna del motto “The World’s Oldest Marque”.

L’asta, infatti, è dedicata esclusivamente a Mercedes-Benz e ai marchi precedenti e avrà come protagoniste una 540 K Cabriolet A, una Mercedes-Benz 370 S Mannheim Sport Cabriolet, la sportiva da competizione AMG Mercedes Classe C di Juan Manuel Montoya e Jan Magnussen e una Benz Ideal del 1900. All’incanto anche la 300 SL Roadster di Alfried Krupp.

In totale sono oltre 40 le vetture della storia di Mercedes-Benz messe all’asta. L’elenco dei gioielli automobilistici a catalogo abbraccia un affascinante arco di tempo, dagli albori dell’automobile al passato più recente, dalle lussuose cabriolet alle sportive ed eleganti berline.

“Sono molto lieto di poter nuovamente ospitare la Casa d’aste Bonhams all’interno del Museo Mercedes-Benz. Quando in Mercedes-Benz Classic ci confrontiamo con la storia del nostro Marchio, puntiamo all’autenticità e all’originalità. Sono proprio questi aspetti che Bonhams valorizzerà nel corso dell’asta”, Michael Bock, responsabile di Mercedes-Benz Classic.

Già nel vecchio museo di Untertürkheim erano state messe all’asta Mercedes classiche dal 1996 al 1999, quando all’epoca la Casa d’aste si chiamava ancora Brooks.

L’asta si terrà sabato 28 marzo. Il numero di visitatori è limitato e l’acquisto di un catalogo d’asta al prezzo di 30 euro consente la partecipazione all’evento di due persone. Sarà possibile visualizzare tutti i lotti dell’asta già venerdì 27 marzo, dalle ore 9 alle 18, e la mattina del 28 marzo dalle ore 9 alle 12.

VETTURE DALL’ILLUSTRE PASSATO
Ogni auto ha una sua storia. E per auto che hanno attraversato oltre un secolo la storia è più affascinante dell’auto stessa. La Benz Ideal del 1900 vanta, ad esempio, un’entusiasmante autobiografia che parte dalla vendita della vettura da parte di Henry Hewetson, rivenditore inglese Benz, e arriva agli impieghi della classica, che compie 115 anni, nella “London to Brighton Veteran Car Run” del passato più recente.

Altrettanto eccezionale la storia della AMG Mercedes Classe C sulla quale sono partiti Juan Manuel Montoya e Jan Magnussen nella stagione 1996 del Campionato Internazionale Turismo (ITC). La 300 SL Roadster (W 198 II) con numero di telaio 198.042-10-002539, costruita nel 1960, è stata un tempo guidata dall’imprenditore tedesco Alfried Krupp von Bohlen und Halbach.

Asta_Bonhams_Mercedes-Benz(1)

ALCUNE DELLE AUTO MESSE ALL’ASTA
Benz Ideal 4 1/2 CV, 1900
Mercedes-Benz 370 S Mannheim Sport Cabriolet (WS 10), 1931
Mercedes-Benz 540 K Cabriolet A (W 29), 1937/1938
Mercedes-Benz 220 Cabriolet A (W 187), 1952
Mercedes-Benz 300 SL Roadster (W 198), 1960
Mercedes-Benz 190 SL Roadster (W 121), 1960
Mercedes-Benz 220 S modello ‘Heckflosse’ (W 111), 1961
Mercedes-Benz 250 SE Cabriolet (W 111), 1967
Mercedes-Benz 280 SL ‘Pagoda’ (W 113), 1970
Mercedes-Benz 280 SE 3.5 Coupé (W 111), 1970
Mercedes-Benz 600, passo corto (W 100), 1971
Mercedes-Benz Unimog U 900 (modello 406.145), 1975
Mercedes-Benz 280 S (W 116), 1975
Mercedes-Benz 380 SL Roadster (R 107), 1983
Mercedes-Benz 500 SL Roadster (R 107), 1986
AMG Mercedes Classe C, sportiva da competizione, 1996
Mercedes-Benz CL 63 AMG (C 215), 2003
Mercedes-Benz SLR McLaren, sportiva ad alte prestazioni (R 199), 2007

NO COMMENTS

Leave a Reply