Ateca, ecco il primo Suv firmato Seat pronto al debutto al Salone di Ginevra

Sarà disponibile a due o quattro ruote motrici con un ampia gamma di motori turbo benzina TSI e TDI con potenze che spaziano da 115 a 190 cv. Lungo 4,36 metri, potrà contare su un vano bagagli da 510 litri.

media-Presentazione SEAT ATECA (10)

“Ateca è destinata a diventare il nostro terzo pilastro, portando avanti la formula di successo di Leon e Ibiza. Per di più, l’arrivo del Suv sarà un fattore decisivo per migliorare l’immagine del marchio. Questa è la nostra sfida chiave”, Luca de Meo, presidente Seat.

Così è stato presentato il tanto atteso primo Suv della Casa spagnola, la cui prevendita inizierà dalla prossima primavera e vedremo debuttare ufficialmente all’imminente Salone di Ginevra 2016. Fedele alla tradizione Seat, il nuovo Suv deve il suo nome alla geografia spagnola: Ateca è infatti un villaggio a ovest di Saragozza, nel cuore della penisola iberica.

Sin da subito sarà disponibile a due o quattro ruote motrici con un ampia gamma di motori turbo benzina TSI e TDI con potenze che spaziano da 115 a 190 cv. Con una lunghezza di 4,36 metri, la Seat Ateca potrà contare su un vano bagagli da 510 litri (485 nella versione a trazione integrale).

Il frontale è 100% Seat, anche se nel complesso non mancano le strizzatine d’occhio ai Suv Audi, e tra i dettagli che rendono la Ateca subito riconoscibile ci sono i proiettori full-Led con le luci diurne dalla forma triangolare, come pure gli indicatori di direzione. Gli interni si abbinano al design della vettura e si fanno notare subito per la posizione di seduta rialzata. La plancia con disposizione orizzontale è orientata verso il guidatore, con comandi disposti vicini e il display infotainment che misura fino a 8 pollici a portata di sguardo.

Ampia la gamma di sistemi di assistenza alla guida che saranno disponibili sulla Seat Ateca. Un esempio è il Traffic jam Assist, che sterza, frena e accelera automaticamente l’auto entro i 60 km/h. Ma ci sono anche l’Emergency Assist, che in caso di mancato intervento del conducente arriva a frenare completamento la vettura, il Blind Spot Detection e l’ACC con Front Assist.

Entry level della gamma diesel sarà il 1.6 TDI 115 cv, mentre il 2.0 TDI sarà disponibile con 150 0 190 cv. La versione base dei motori benzina è invece il 1.0 TSI da 115 cv e il 1.4 TSI da 150 cv sarà proposto con il sistema di disattivazione dei cilindri quando il motore funziona a carico parziale.

GUARDA LA GALLERY DAL SALONE DI GINEVRA.