Roma – Nel mese di agosto, specie nel ponte di Ferragosto, il soccorso stradale ACI 803.116 ha effettuato una media di 1.612 interventi al giorno, 67 ogni ora, 1 al minuto. Insomma, quasi 21.000 famiglie italiane hanno visto “rovinate” le vacanze a causa di un guasto meccanico alla propria autovettura. La media degli interventi del soccorso stradale ACI 803.116 in quei periodi è stata di 1.612 ogni giorno, 67 ogni ora, 1 al minuto. In occasione del rientro dalle vacanze, l’Automobile Club d’Italia consiglia di dedicare pochi minuti a un controllo generale del veicolo prima di partire, soprattutto ai livelli dell’olio e del liquido di raffreddamento, oltre che alla pressione delle gomme. Solo così si può risparmiare tempo e denaro, evitando problemi: nel 2007 gli automobilisti italiani hanno speso 24,1 miliardi di euro in riparazioni meccaniche. La maggior parte degli interventi del soccorso stradale ACI 803.116 nei week-end di agosto sono stati effettuati sulla viabilità ordinaria (11.984: il 57% del totale), mentre 8.982 (43%) hanno riguardato automobilisti in viaggio lungo la rete autostradale. Con il “dépannage” – riparazione sul posto – è stato possibile assicurare la prosecuzione del viaggio a 1.385 (7%) famiglie. Per le altre 19.581 (93%) si è purtroppo reso necessario il trasporto della vettura alla più vicina officina meccanica. Il 93% dei soccorsi sono stati effettuati per guasti (19.398) e 1.256 a seguito di incidente. Il 49% degli inconvenienti meccanici ha riguardato il motore (7.238 interventi), oltre al sistema di avviamento (2.138; 14% dei casi), l’impianto elettrico (1.556; 10%), ruote e gomme (1.148; 8%); la batteria (1.022; 7%); la pompa della benzina o l’iniezione (432; 2,8%); il circuito di raffreddamento (415; 2,7%); la frizione (368; 2,4%) e il cambio (331; 2,2%).

NO COMMENTS

Leave a Reply