Alitalia, GF esamina incartamenti

Alitalia, GF esamina incartamenti

Roma – Giornata dura per Alitalia oggi. Dopo avere appreso che il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola ha ammesso alla procedura di amministrazione straordinaria le società Alitalia Express e Volare, entrambe detenute da Alitalia spa, già commissariata, si è saputo che il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza sta acquisendo presso la sede dell’Alitalia, in via della Magliana tutta la documentazione necessaria allo sviluppo dell’inchiesta che la Procura di Roma ha aperto giorni fa dopo che era stato dichiarato lo stato di insolvenza della compagnia di bandiera nazionale.
La Guardia di Finanza, secondo quanto disposto dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dai sostituti procuratori Francesca Loi, Stefano Pesci e Augusto De Marinis, ha avuto l’incarico di acquisire tutti i bilanci e tutta la documentazione riguardante anche le partecipazioni che la compagnia di bandiera ha avuto negli ultimi 10 anni a cominciare dal 1998.
La decisione di aprire l’inchiesta era stata presa sulla base della dichiarazione di insolvenza decisa dal Tribunale civile di Roma il 5 settembre scorso. In Procura si ribadisce che le indagini in corso non interferiranno assolutamente con l’attività in corso per salvare la compagnia di bandiera. Attraverso lo studio delle carte acquisite si stabilirà quali atti istruttori debbano essere avviati si stabilirà quali persone dovranno essere convocate dal magistrato per capire quali siano state le ragioni che hanno determinato lo stato d’insolvenza della società aerea. (ore 14:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply