Torino – Alfa Romeo e TIM hanno dato vita a una grande azione di “mobile marketing” creando e sviluppando insieme Alfabet. Si tratta di un innovativo progetto di comunicazione dedicato ai giovani che mette al centro il modello Alfa Romeo MiTo e propone un nuovo linguaggio, un vero e proprio vocabolario digitale per comunicare in Internet e sui telefonini. All’interno di Alfabet, Alfa Romeo MiTo ha un ruolo centrale, in quanto icona del movimento che diviene al tempo stesso simbolo di un nuovo modo di muoversi ma anche di esprimersi e comunicare. I mitoclip (questo il nome dei brevi racconti video cui Alfabet darà origine) sono il punto di incontro tra l’auto e l’universo di coloro cui è destinata. Solo i primi mitoclip saranno in qualche modo “costruiti” e mandati in onda sulle principali reti televisive per dare il via all’operazione e far conoscere il linguaggio, poi l’Alfabet sarà a disposizione di tutti coloro che vorranno utilizzarlo. L’innovazione rappresentata da Alfabet si manifesta anche nella strategia media utilizzata per la sua comunicazione, fortemente caratterizzata dalla presenza nei media digitali, affini al target. La presenza nei media tradizionali, come la tv, hanno come primo obiettivo la rivelazione del nuovo linguaggio e dei suoi schemi strutturali, per arrivare a diffondere in un secondo momento delle campagne completamente generate dagli utenti. L’idea creativa di Alfabet è frutto dell’agenzia SaffirioTortelliVigoriti. Sotto la direzione di Aurelio Tortelli, Emanuele Saffirio e Francesco Vigoriti, per l’agenzia hanno lavorato l’art director Massimo Francesconi e il copywriter Maurizio Tozzini coadiuvati da Gabriele Goffredo, Davide Gulmanelli, Renata Lazzaroni e Abel Costantino. (ore 17:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply