Sant’Agata Bolognese – Sono una 350 GT e una 400 GT, le prime Lamborghini della storia del Marchio a prendere parte al Gran Premio Nuvolari, la prestigiosa gara storica in memoria di Tazio Nuvolari. Le due vetture sono di proprietà del Centro Eccellenza Lamborghini, il museo sito in Sant’Agata Bolognese all’interno del complesso aziendale, e grazie al loro perfetto stato di conservazione hanno dimostrato un ottimo comportamento di guida durante tutto il lungo e faticoso percorso di circa 1000 KM. La 350 GT fu prodotta nel 1964 e fu la numero uno, la macchina con cui Ferruccio Lamborghini esordì ufficialmente nel settore delle granturismo ad alte prestazioni: dotata di un motore 12 cilindri a V di 60°, cilindrata 3464 cm3, erogava una potenza di 270 CV e raggiungeva una velocità massima di 250 km/h. La 400 GT fu presentata all’inizio del 1966: era un’auto molto simile alla 350; ma l’opera di affinamento della fabbrica bolognese aveva in realtà modificato significativamente molti componenti fondamentali. Inoltre si differenziava dalla 350 GT per il fatto di essere un 2+2. La vettura usciva dalla fabbrica con una velocità dichiarata di 270 chilometri all’ora, una velocità di tutto rispetto che pochi costruttori al mondo potevano eguagliare con i loro modelli di punta. Le due vetture, rientrate dalla gara in perfette condizioni, sono ora esposte presso il Centro Eccellenza Lamborghini, visitabile previa prenotazione . (ore 17:00)