Avia e Sdl oggi con Cai a Palazzo Chigi

Avia e Sdl oggi con Cai a Palazzo Chigi

Roma – Ultimo round oggi a Palazzo Chigi fra Cai e assistenti di volo di Alitalia aderenti a Sdl e Avia, che ancora non hanno firmato l’accordo. Quello degli assistenti di volo è l’ultimo tassello che manca per l’intesa complessiva con la Compagnia Aerea Italiana. L’Avia (1.300 iscritti) e l’SdL (950 hostess e steward e 850 dipendenti di terra) vogliono portare a Palazzo Chigi, oggi, una posizione che sia diretta espressione della volontà della base.
L’orientamento della grande maggioranza sarebbe per un sì sofferto, imposto dal rischio fallimento e dalla mancanza di alternative sul tavolo, ed accompagnato da un mandato ai sindacalisti perché tentino comunque di strappare ancora qualcosa sul fronte delle condizioni contrattuali proposte dalla Cai, che ancora non convincono molti tra hostess e steward.
<<Manca poco, ma sono fiducioso – ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi – Per quanto riguarda la trattativa di Alitalia credo che si possa dire che abbiamo concluso anche questo impegno. Manca poco, ma sono fiducioso che si concluderà con tutti, e poi ci metteremo presto al lavoro sulle altre cose. In ogni caso ribadisco – ha aggiunto il premier – che gli stranieri non avranno mail il controllo, perché è stato proprio questo il significato della nostra azione di governo su Alitalia. Il controllo resterà in mani italiane e l’alleato avrà una partecipazione di minoranza>>.
Rassicurazione, questa, che viene ribadita anche dall’ad di Cai Rocco Sabelli:<<Verrà scelto il partner che potrà apportare il maggior sviluppo alla nuova Compagnia>>. (ore 10:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply