Vizzola Ticino, Nei primi sei mesi di quest’anno il Gruppo Bmw (Bmw, Mini e Rolls-Royce)ha venduto nel mondo 698.470, +8% rispetto allo stesso periodo del 2005 quando le auto vendute sono state 646.543. In particolare 597.120 Bmw (+11,0%), 101.063 Mini (-6,5%), 287 Rolls-Royce (+0,7%). In questo contesto il ruolo principale continua a svolgerlo l’Europa con 408.714 consegne, +4,7%. Rilevante anche l’incremento di vendite nei mercati americani dove il Gruppo bavarese ha registrato +8,9% (177.035 consegne) ma il picco maggiore è stato registrato nei mercati asiatici con +21,5% pari a 60.825 unità consegnate. Leggera flessione per il settore moto, -2,1%, con 56.103 unità vendute rispetto alle 57.287 dello stesso periodo del 2005.
I dati di mercato aggiornati a tutto giugno 2006 sono stati illustrati ai giornalisti intervenuti a Vizzola Ticino per il test drive sulla pista della Pirelli della Z4 Coupé e della Z4 M Coupé da Roberto Olivi, corporate communications manager di Bmw Italia.
In riferimento al mercato italiano Olivi ha precisato che “l’andamento delle vendite continua ad essere in crescita e alla fine di giugno sono state immatricolate 52.753 vetture – nello specifico 42.113 Bmw e 10.640 Mini – con una crescita del 7%. Nel solo mese di giugno – ha aggiunto Olivi – le immatricolazioni si sono mantenute su livelli elevati per entrambi i marchi, avendo Bmw vendute 7.453 unità e Mini 1.893 per cui il Gruppo nei sei mesi ha registrato +13,5%. Trend positivo seguito anche dal settore moto, in controtendenza al dato mondiale, con un incremento di +5,1% pari a 9.142 unità nel periodo gennaio-giugno 2006”. (ore 09:00)

Renato Cortimiglia
Fondatore di AutoMotoNews, ha lavorato in Gazzetta del Sud con vari incarichi, tra cui la responsabilità della pagina motori. Vincitore di numerosi premi e insignito di diversi riconoscimenti per l’attività divulgativa svolta nel mondo automotive, in particolare per la sicurezza e l’ecologia.

NO COMMENTS

Leave a Reply