Primi correttivi di Fs all’orario regionale

Primi correttivi di Fs all’orario regionale

Roma – Come promesso nei mesi scorsi dall’ad delle Ferrovie Elio Catania, entreranno a breve in vigore le prime misure “tampone” per porre rimedio ai disagi causati dall’introduzione (nel dicembre scorso) del nuovo orario ideato per il trasporto regionale.
Il prossimo 26 marzo, infatti, verranno ripristinati alcuni collegamenti soppressi sulle direttrici Genova-Bologna (tre coppie di treni), Torino-Bologna (tre coppie anche qui), Milano-Albenga (due coppie), Milano-Ventimiglia (una sola coppia).
Ma la modifica più incisiva scatterà il prossimo 18 giugno, con interventi mirati al miglioramento della puntualità e dell’affidabilità.
Con una decisone che può dirsi storica, infatti, le Ferrovie hanno annunciato che il nuovo orario invernale entrerà in vigore, per la prima volta, quest’anno a settembre e non più a dicembre. Si tratta di uno dei risultati colti dagli assessori regionali ai Trasporti al loro secondo incontro, nella sede romana della Regione Campania, con i vertici delle Fs. Nel corso dell’incontro le Ferrovie hanno confermato il loro piano di assunzioni per il 2006: 450 unità di personale di bordo; 350 unità di personale macchina.
Ed è di questa mattina l’annuncio della sospensione dello sciopero nazionale di 24 ore dei ferrovieri previsto dalle 21:00 di domani alla stessa ora di sabato. A riferirlo sono state fonti sindacali che hanno dato notizia del raggiungimento, nella notte, di un’intesa con l’azienda Fs. (ore 9:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply