Torino – Sono stati rinviati a giudizio i 68 ex manager e dirigenti Fiat accusati di lesioni nei confronti di 187 operai delle carrozzerie di Mirafiori.
L’inchiesta, partita da un esposto della Fiom-Cgil, riguarda patologie da sforzo ripetuto, dovute – secondo l’accusa – alle modalità con le quali sono stati organizzati i ritmi della produzione nel periodo compreso fra il 1992 ed il 2002. Il processo inizierà il 5 gennaio e fra gli imputati figurano anche Cantarella, Testore e Boschetti. (ore 13:50)