Torino – Dopo l’annunciata cassa integrazione per procedere all’adeguamento delle linee di Mirafiori, il Lingotto ha annunciato che se il Governo non concederà la deroga per la cig straordinaria, la Fiat di Arese procederà ai licenziamenti dei 377 lavoratori della ex Alfa per i quali il provvedimento di risoluzione del rapporto di lavoro era temporaneamente sospeso dal 1 gennaio 2006. La decisione è stata annunciata ieri a sindacati metalmeccanici, ministero del Lavoro e agenzia regionale per il lavoro della Lombardia da una missiva dello stesso Lingotto. (ore 13:00)