Roma – Le Ferrovie dello Stato hanno venduto 656 milioni di crediti fiscali alla francese Societé Generale, accordo che consente a quest’ultima di divenire capofila e underwiter esclusiva nel Gruppo ferroviario italiano.
“Siamo fieri di aver strutturato questa operazione – ha dichiarato il managing director di Societé Generale Cbi, Giovanni Ortolani – Questa operazione conferma l’interesse della nostra banca per il finanziamento del settore ferroviario italiano”. (ore 9:00)