Roma – Le notizie fatte circolare a New York in merito ad un imminente accordo fra Generl Motors ed i sindacati per quanto riguarda i lavoratori di Delphi, l’azienda della componentistica a suo tempo scorporata dalla stessa GM ed attualmente in bancarotta protetta, stanno spingendo al rialzo in Borsa le quotazioni del costruttore americano. Il titolo General Motor, infatti, sul Nyse vale +5,4% a 21,98 dollari. (ore 12:40)