Milano – Salvatore Pistola , presidente dell’UNRAE, l’associazione delle Case automobilistiche estere ha espresso la propria preoccupazione sulla decisione annunciata dal Comune di Bologna di istituire il pedaggio per l’ingresso delle auto nel centro cittadino.
“Si continua a considerare l’automobile – ha detto Pistola – e, quindi, il cittadino automobilista come inesauribile fonte di reddito e soggetto di primo riferimento per sostenere la spesa corrente degli Enti locali. Diviene imperativo, a questo punto, ripensare, enunciandole a tutte le forme di tassazione che continuano a gravare e si aggiungono sull’automobile e, quindi, sui cittadini e considerarne la vera ragion d’essere che dovrebbe essere quella di potenziare arricchendole le infrastrutture, rendendo la vita più semplice a tutti coloro che devono muoversi, cosa che purtroppo è sempre molto difficile constatare”. (ore 16:10)