Torino – Fiat Powertrain Technologies, società del Lingotto, fornirà 1000 motori alimentati a gas naturale che equipaggeranno altrettanti autobus per la società dei Trasporti Pubblici di Pechino.
L’accordo fa parte di un programma di cooperazione fra il ministero italiano dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, l’autorità dello Stato cinese per la Protezione dell’Ambiente e la municipalità di Pechino, in vista dei Giochi Olimpici del 2008.
Il programma indirizzato allo sviluppo della mobilità sostenibile prevede anche la realizzazione di studi di fattibilità e progetti pilota per la conservazione e protezione delle risorse naturali, l’efficienza energetica, la promozione delle risorse rinnovabili, sistemi e tecnologie di trasporto a bassa emissione, l’agricoltura sostenibile e corsi di formazione su tematiche ambientali.
Si tratta della più grande fornitura di motori pesanti a gas naturale mai realizzata dal Gruppo Fiat e una delle più importanti a livello mondiale. I motori, prodotti a Torino nel comprensorio FPT, saranno installati su autobus urbani di produzione locale che circoleranno dai prossimi mesi nella capitale cinese.
Negli anni 2002-2004 Fiat ha già fornito alla Società dei Trasporti di Pechino 320 motori a gas naturale, sviluppati grazie ad un programma di ricerca e sviluppo finanziato dal ministero italiano dell’Ambiente e della Tutela del Territorio.
I motori a gas naturale di Fiat Powertrain Technologies sono tra i più puliti oggi esistenti poiché grazie ad un processo di combustione stechiometrico (basato su un corretto rapporto tra aria e carburante) che si avvale di un post-trattamento catalitico a tre vie dei gas di scarico, sono in grado di rispettare le norme più severe, come gli standard europei denominati Enhanced Environment-friendly Vehicle (EEV), che per i veicoli diesel di normale produzione entreranno in vigore ben oltre il 2010. (ore 14:00)