Verona – Honda sorride al nuovo anno finanziario e lo fa dall’alto di un incremento degli utili, al lordo delle tasse, del 24% rispetto all’esercizio precedente (chiusosi il 31 marzo scorso), pari a 5.704 milioni di euro.
A livello mondiale l’utile ammonta a 6.084 milioni di Euro, per un incremento del 37,7% rispetto all’esercizio precedente. Il profitto ottenuto al netto delle imposte è aumentato del 22,8%, per un totale di 4.181 milioni di euro. Il volume d’affari è stato di 69.379 milioni di Euro (+14,5%). In Europa l’incremento del fatturato è stato del 14%, pari a 8.329 milioni di Euro, essenzialmente dovuto all’impatto positivo delle conversioni monetarie e ai maggiori introiti registrati in tutti i segmenti di attività di Honda. L’utile di esercizio ha fatto registrare un calo del 36,2% rispetto all’anno finanziario precedente, attestandosi su 184 milioni di Euro, a causa dell’impatto negativo prodotto dai cambiamenti del mix di modelli e dall’incremento della voce corrispondente alle spese relative alle vendite, generali e amministrative, che ha controbilanciato l’impatto positivo sortito dagli effetti monetari. (ore 11:00)