Roma – Il Cda di Autostrade per l’Italia ha dato il via libera, ieri sera, al progetto di fusione con la società spagnola Albertis al termine di oltre quattro ore di riunione. Contestualmente è arrivata anche la definitiva rottura fra l’amministratore delegato Vito Gamberale (fortemente contrario all’operazione) e la famiglia Benetton. Revocati per giusta causa, i poteri dell’ad passano nelle mani del presidente Gian Maria Gros Pietro. (ore 10:32)

NO COMMENTS

Leave a Reply