Roma – Il Sult, una delle sigle sindacali autonome dei trasporti, non si allinea con la decisione presa da Rsu e Rls delle Ferrovie, e conferma lo sciopero di 24 ore del 5 maggio indetto per protestare sulla sicurezza ferroviaria, per il ritiro delle sanzioni disciplinari e dei 4 licenziamenti seguiti alla trasmissione Report. (ore 10:00)