Roma – E’ iniziato il conto alla rovescia per salutare gli incentivi statali per l’acquisto di autoveicoli nuovi a GPL e metano e la trasformazione di mezzi con meno di tre anni di vita.
Il ministero delle Attività Produttive ha, infatti, dato la comunicazione che a far data dal 13 maggio 2006, ci sarà la sospensione dovuta all’avvenuto utilizzo dell’80% dei fondi disponibili.
Officine di installazione e concessionarie possono comunque effettuare ulteriori prenotazioni mediante l’apposita procedura informatica sul sito www.ecogas.it fino al giorno venerdì 12 maggio 2006 compreso.
Al momento della sospensione delle prenotazioni per esaurimento dei fondi sarà stata attivata una lista d’attesa in ordine cronologico delle richieste di contributi. Tali prenotazioni verranno convalidate solo in presenza di fondi residui.
Il picco di prenotazioni potrebbe anche comportare l’anticipazione della data di sospensione rispetto al 13 maggio in quanto, come previsto dal ministero delle Attività Produttive, le prenotazioni saranno sospese automaticamente al raggiungimento del 100% del fondo stanziato.
Fino ad oggi, comunque, gli automobilisti hanno potuto contare su 42 milioni di euro complessivi per l’ottenimento di questo tipo di incentivo, cifra che si è rivelata altamente insufficiente a coprire la reale domanda. (ore 15:00)