Torino – Il presidente e Ceo di Honda Motor Co. Ltd Mr Fukui nel discorso di metà anno ha dichiarato la propria volontà di intensificare l’impegno per rafforzare l’unicità di Honda e per aumentarne ulteriormente la crescita. Tre gli obiettivi principali: costruire sistemi e strutture di produzione avanzati; rafforzare gli impianti produttivi per la crescita all’estero e intensificare l’impegno per ridurre l’impatto ambientale dell’azienda. Potenziando le aree di produzione, di ricerca e sviluppo in Giappone per sostenere la crescita futura delle attività all’estero, Honda costruirà sistemi e strutture di produzione avanzati per creare valore aggiunto. E’ in programma la costruzione di un nuovo impianto di automobili in grado di eseguire la produzione contemporanea delle varie parti del veicolo – dal motore all’intera vettura – a Yorii, Saitama, con apertura prevista per il 2010. La capacità produttiva annua di questo nuovo impianto, composta da 2.200 dipendenti, sarà approssimativamente di 200.000 unità con un investimento richiesto che si aggira all’incirca sui 70 miliardi di yen. Inoltre, è previsto un nuovo centro R&D a Sakura, Tochigi. Questa nuova struttura R&D opererà eseguendo test multipli, tali da riprodurre diverse condizioni di marcia, comprese la guida ad alta velocità e quella nelle aree urbane. In questo modo Honda potenzierà lo sviluppo dei veicoli della prossima generazione. L’apertura del centro è prevista nel 2009. Inoltre, Honda ha intenzione di rafforzare le proprie attività nel Nord e Sud America, in Asia e Cina. Ma l’impegno della Casa giapponese, inoltre, è rivolto a ridurre il suo impatto ambientaleb con particolare attenzione per la riduzione delle emissioni di CO2. Per atle motivo sta sviluppando un nuovo veicolo ibrido
specifico, adatto per la famiglia, che commercializzerà nei maggiori mercati automobilistici mondiali. (ore 15:15)