Roma – Ancora preoccupazione per le sorti di Alitalia da parte delle sigle sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Ugl e Unione Piloti, che hanno espresso tutta la loro ansia in una lettera aperta inviata al presidente del consiglio, ai presidenti di Camera e Senato, ai vice presidenti del consiglio, ai ministri e ai leader dei principali partiti.
“Con questa nostra missiva – spiegano i sindacati – riteniamo doveroso consegnare a tutti Voi, nell’interesse del Paese e dei lavoratori del Gruppo a tutela di un settore strategico quale il Trasporto Aereo, una serie di considerazioni frutto di riflessioni, analisi e relazioni di non esclusiva emanazione sindacale.
Le parti sociali in particolare affermano che “Lo stato di salute dell’Alitalia permane gravissimo e le previsioni per il 2006 indicano che le perdite potrebbero superare i 500 milioni di euro”. (ore 10:00)