Roma – Ancora annunci di scioperi in Alitalia. Il 17 giugno è prevista una protesta degli assistenti di volo del Sult che minaccia inoltre: “In assenza di interventi positivi in tempi brevi, si rischia un’estate calda…”
Il sindacato lamenta, infatti, nuove tensioni all’interno del vettore ad sia per quanto riguarda le questioni sindacali, sia rispetto a problematiche di carattere industriale.
“La situazione si sta incancrenendo e potrebbe determinare una nuova estate di mobilitazioni. C’è il rischio – spiega il Sult – di assistere ad una vertenza pesantissima e generalizzata che investirà tutti i lavoratori. E’ indispensabile ristabilire subito relazioni industriali corrette ed avviare un confronto generale ed in tutte le realtà del Gruppo con tutte le organizzazioni sindacali. La stessa vicenda Volare, a prescindere dalla validità o meno dell’operazione effettuata da Alitalia, dimostra ancora una volta quanto non esista purtroppo un sistema Italia che preveda un ruolo di Alitalia quale strumento per amplificare e valorizzare il made in Italy e l’attività delle aziende italiane”. (ore 16:00)