Parigi – Francois Loos, ministro dell’Industria francese, si è espresso con scetticismo sulla ventilata unione a tre fra Renault, Nissan e GM: “’Gli Usa sono un mercato immenso e complicato – ha detto – occorre prestare la massima prudenza nelle scelte da fare”.
Parigi segue da vicino il dossier anche perché lo Stato é ancora azionista al 15% di Renault. Intanto sulla Borsa francese Renault è in forte ribasso l’annuncio di disponibilità ad avviare le discussioni con GM. Nel primo pomeriggio i titoli della casa francese perdevano il 2,38% a 83,20 euro. I mercati temono per le conseguenze di un allargamento dell’alleanza Renault-Nissan anche al colosso di Detroit date le difficoltà in cui al momento questo versa. Alcuni analisti temono che accettando di risanare GM, Carlos Ghosn rischi di trascurare il rilancio di Renault. (ore 15:20)