Roma – “Faremo proposte alla società ed al Governo per evitare la realizzazione del Ponte di Messina cercando di evitare penali”. Lo ha dichiarato il ministro dei Trasporti Di Pietro, che ha, inoltre annunciato che con un primo documento allegato al Dpef il ministero delle Infrastrutture indicherà “sia per le ferrovie sia per le strade le linee programmatiche su cui intendiamo muoverci”, sottolineando che le risorse da individuare con maggiore urgenza ammontano a 4 miliardi per Anas e 4,4 miliardi per le Ferrovie. (ore 15:30)