Roma – I sindacati confederali di categoria (Filt-Cgil, Fit-Cisl e Ugl) e l’Unione Piloti premono sul Governo affinché questi non proroghi ulteriormente un intervento risolutivo circa le nomine dei vertici di Alitalia.
“Il Governo – si legge in una nota – così come da qualche giorno ha individuato il profilo del futuro amministratore delegato delle Ferrovie, ha il dovere in coerenza di decidere in tempi rapidi su Alitalia”.
Pare ormai scontato, comunque, che l’attuale ad del Gruppo, Giancarlo Cimoli, dovrà lasciare per fare spazio ad un successore ancora non identificato. (ore 10:00)