Aerei, record di passeggeri

Aerei, record di passeggeri

Roma – Scatta il max-esodo e gli italiani per raggiungere le mete delle tanto sospirate vacanze tornano a volare. Superato, lo choc del fatidico 11 settembre e degli attentati nelle località turistiche, è boom di partenze dagli aeroporti di tutta Italia. Gli scali sono tornati a riempirsi già dallo scorso maggio, toccando anche record di imbarchi, decolli e atterraggi. Lo testimoniano i due principali aeroporti di Roma, Fiumicino e Ciampino, che all’inizio di luglio hanno superato quota 100.000 passeggeri durante i tre giorni di weekend lungo (venerdì, sabato e domenica), registrando così oltre 1.000 movimenti aerei (decolli e atterraggi). Cifre, queste, che pongono i due scali al pari dei più importanti impianti internazionali.
A contribuire al successo sono state le nuove rotte introdotte, ma anche le compagnie aeree low cost, che hanno scelto Fiumicino e Ciampino come punto di riferimento. L’intenso traffico di viaggiatori ha addirittura messo in difficoltà questa mattina AirOne, che per l’eccessivo numero di bagagli è letteralmente andata in tilt, provocando ritardi a catena di circa mezz’ora su tutti i voli. Il problema incontrato dalla compagnia aerea, però, è un segnale positivo che gli italiani si stanno spostando per andare in vacanza in tutto il Paese. (ore 19:50)

NO COMMENTS

Leave a Reply