Roma – Nubi nere sulle compagnie aeree in Italia. Se la situazione dell’Alitalia rischia il tracollo (secondo i sindacati potrebbero non esserci nuove rotte sino al 2008), il caso Air One ha dato uno “scossone” all’Enac. Il presidente Vito Riggio, infatti, ha annunciato controlli più severi e ha chiesto alle compagnie di inviare all’Ente i piani operativi. Riggio ha inoltre inviato un’ordinanza ai direttori degli aeroporti affinché impieghino il personale disponibile per controllare che i diritti dei passeggeri siano rispettati. Ma la misura più forte, in applicazione del regolamento europeo 261/2004, rimane la possibilità di applicare sanzioni. Ne sa qualcosa AirOne, multata per cancellazione di voli e ritardi, per ben 150mila euro. (ore 9:30)