Milano – Il presidente della Milano Serravalle Giampio Bracchi (numero due di Banca Intesa) si è detto favorevole ad accogliere l’azienda spagnola Albertis nel progetto delle autostrade lombarde. Una mossa strategica, dopo il diniego del Governo sulla fusione tra Autostrade per l’Italia e Albertis. Un “no” che ha scatenato non poche polemiche: dalla richiesta di chiarimenti della Commisione europea, alle dichiarazioni dei ministri Di Pietro e Bonino. Un’ulteriore mossa sulla scacchiera dell’affair Autostrade. Ma la partita sembrerebbe destinata a restare ancora aperta. (ore 12:30)