Roma – Arrivano i primi ribassi nel prezzo della benzina. Conseguenza della flesione dei prezzi del greggio, dovuta al rallentamento dell’economia americana e al cessate il fuoco in Medio Oriente. Sul mercato di New York si è arrivati a 71,33 dollari al barile. Il 14 luglio scorso, subito dopo l’esplosione della crisi tra Libano e Israele, il greggio aveva toccato i 78, 40 dollari. (ore 10:30)